Grande successo per “La scuola a Teatro” al Salieri di Legnago

Numerose le presenze registrate mercoledì 5 febbraio al teatro Salieri di Legnago per lo spettacolo musicale l’Archetto nella roccia. Quasi esaurite anche le date dei prossimi spettacoli in programma nella rassegna "La scuola a Teatro".

Teatro salieri legnago

Oltre mille le presenze registrate la mattina di mercoledì 5 febbraio al teatro Salieri di Legnago, nella rassegna “La scuola a Teatro”, per lo spettacolo musicale “l’Archetto nella roccia”: la nuova incredibile storia di “Musica a Fumetti, scritta da Marco Schiavon con le Formiche di Fabio Vettori, l’attrice Saida Puppoli e I Virtuosi della Rotonda.

All’inizio dello spettacolo gli alunni, preparati dai loro insegnanti ed accompagnati dai musicisti, hanno cantato la versione in italiano dell’Inno alla Gioia, il corale finale della Nona Sinfonia di Beethoven, per celebrare così l’anniversario beethoveniano. Molto divertimento per i piccoli studenti delle scuole provenienti dal comprensorio di Legnago e dalle provincie di Rovigo e Padova.

Anche i prossimi appuntamenti della rassegna “La Scuola a Teatro” si stanno avviando ad un tutto esaurito. «È un importante risultato – spiega Stefano Gomiero, Presidente della Fondazione Salieri – frutto di un lungo e proficuo lavoro della direzione e la struttura operativa del Teatro che, sviluppando contatti diretti con le scuole, i Dirigenti Scolastici e gli insegnati referenti oltre al coinvolgimento, degli Assessorati all’Istruzione dei Comuni Soci di Partecipazione, hanno concretizzato un progetto di avvicinamento delle nuove generazioni al teatro».

«È un percorso articolato – ribadisce Federico Pupo, Direttore del Teatro – che comprende anche la fortunata rassegna degli spettacoli della domenica pomeriggio, le visite guidate alla scoperta del teatro, il concorso riservato agli alunni delle scuole “In viaggio con Salieri”, l’iniziativa “A piedi nudi sul palco” per i più piccoli: insomma, una programmazione che affianca quella tradizionale».

«Un lavoro importante e necessario – conclude Gomiero – per favorire il ricambio generazionale del nostro pubblico: un progetto che ha trovato consenso e sostegno anche dai Soci della Fondazione Salieri ed in particolare della Fondazione Cariverona».

I prossimi appuntamenti per la scuola secondaria di primo grado sono mercoledì 12 Febbraio alle ore 10 con “Gaia e l’energia della Terra” di Silvia Elena Montagnini e Marco Pasquinucci.

Per la scuola secondaria di secondo grado giovedì 27 febbraio alle ore 10 con “Capolavori” di e con Mauro Berruto e regia Roberto Tarasco. Quest’ultimo spettacolo rientra nel progetto “Attraversa-Menti”, finanziato da  Fondazione Cariverona e coordinato dal  Teatro Comunale di Vicenza in collaborazione con i Teatri del circuito Vivo Teatro.

Infine, venerdì 6 Marzo alle ore 10 al Piccolo Teatro di Milano Teatro d’Europa e Charioteer Theatre lo spettacolo “Romeo & Juliet (are dead)” da William Shakespeare. Lo spettacolo è in lingua inglese.

Continua inoltre l’iniziativa “Scopriamo il dietro le quinte del Teatro“, visite guidate per studenti e insegnanti. Calpestare il palcoscenico, vedere la graticcia, visitare i camerini, ascoltare la storia del teatro, incontrare le persone che ci lavorano: un viaggio curioso e stimolante per grandi e piccini per comprendere come dietro ogni emozione c’è lavoro, tecnica, professionalità e tanta, tanta passione.

La visita guidata (della durata di circa un’ora) è aperta ai ragazzi di tutte le scuole e di tutte le età, in gruppi di circa 20 persone a turno, da concordare con la segreteria del Teatro. Le visite guidate sono organizzate in collaborazione con l’Associazione Orizzonti Teatrali.