Atmosfere magnetiche al Red Zone con gli Zugabe

La band veronese Zugabe è pronta a esibirsi domenica 22 dicembre al Red Zone Art Bar, a San Giorgio di Valpolicella, e portare sul palco un intrigante repertorio che unisce alle sonorità rock e post rock quelle elettroniche del synth.

Un concerto che, a partire dalle 19, coinvolgerà il pubblico con una scaletta che comprende i loro migliori brani, dando ampio spazio alle canzoni del nuovo disco “Sow the wind”, pubblicato su Bandcamp in ottobre. Ad anticipare l’uscita del loro nuovo lavoro discografico, lo scorso settembre, il videoclip del singolo “Hamburg”.

La storia degli Zugabe inizia nella primavera del 2012, quando i componenti di alcune band underground del territorio veronese decidono di dar vita a un progetto che propone un rock strumentale sperimentale e sonorità ambient, ispirati a quelli del panorama italiano e anglosassone dei primi anni Duemila.

All’attivo la band conta tre album autoprodotti: l’EP “Melodies beside the railway” del 2013, “Fragments” del 2015 e il nuovissimo “Sow the wind”, e una serie di esibizioni live. I membri del gruppo sonoAlberto Brignoli (chitarre, voce, live electronics), Alberto Gaio (chitarre, processori), Michele Pedrollo (Basso) e Antongiulio Ceruti(batteria, pads).

L’ingresso è libero.