Appuntamento con il jazz a Le Cantine de l’Arena

Helga Plankensteiner sarà presente stasera, martedì 4 febbraio, alle 20.30, al locale in Piazzetta Scalette Rubiani, per il primo appuntamento di febbraio con il suo tributo a Jelly Roll Morton, famoso compositore jazz. Si prosegue poi con altre due serate per venerdì 07 e domenica 09 febbraio.

HELGA-PLANKENSTEINER-LOW-FIVE

Primo appuntamento con il jazz stasera, martedì 4 febbraio, alle ore 21,30 a Le Cantine de l’Arena, in Piazzetta Scalette Rubiani,1 angolo Piazza Bra. Ospite della serata, la spumeggiante sassofonista, cantante, band leader, compositrice altoatesina Helga Plankensteiner, già presente alle Cantine negli scorsi anni in varie formazioni. Si ripresenta su questo palcoscenico con il suo tributo Jelly Roll Morton

Considerato il primo importante compositore e pianista di musica jazz della storia, Jelly Roll Morton fu autore di alcune delle più importanti e influenti composizioni della sua epoca, come “King Porter Stomp” e “Jelly Roll Blues”, brano edito nel 1915, riconosciuto come il primo pezzo jazz pubblicato.

Il nuovo progetto di Helga Plankensteiner, multistrumentista di grande talento e forte personalità, è incentrato sugli strumenti bassi. Helga sarà infatti al sax baritono, Achille Succi al clarinetto basso, e Glauco Benedetti al sousaphone. Completano la band Michael Lösch al piano e Marco Soldà alla batteria.

Si proseguirà poi venerdì 07 febbraio alle ore 22, trascinati dall’ironia “britannica” del cantante-chitarrista Joyello, con l’inconfondibile sound della Peluqueria Hernandez. Nata nel 2004 da un’idea di Mauro Marchesi, fumettista di fama internazionale e chitarrista mancino, questa band è caratterizzata da una musica sound surreale che cerca di trovare un denominatore comune tra il deserto del Messico, il Mississippi, il peyote, la psichedelia e certe aree magiche e solitarie lungo il delta del Po.

I Peluqueria Hernandez

In questo concerto ci saranno Luciano “Joyello” Triolo, voce, chitarra, theremin, Mauro Marchesi alle chitarre, Roberto Lanciai al sax, Roberto Zantedeschi alla tromba, Luca Crispino al basso, Luca Pighi alle percussioni, Gigi “Manny Ingite” Sabelli alla batteria. Verranno presentati in anteprima assoluta alcuni nuovissimi pezzi inediti che saranno contenuti nel nuovo cd ancora in fase di lavorazione.

Si concluderanno gli appuntamento domenica 09 febbraio, alle ore 19, con l’aperitivo con il trio jazz di Marco Birro, composto da giovani musicisti già noti sulla scena jazz nazionale. Quest’ultimo, diplomato con lode in Pianoforte nel 2014 presso il Conservatorio di Vicenza, e laureato nel 2019 al Berklee college of music di Boston, sì è già esibito presso vari festival in club europei e statunitensi.

Marco Birro

Per l’occasione sarà accompagnato da Matteo Padoin al contrabbasso e Federico Negri alla batteria in un repertorio costituito da riletture di standard del Great American Songbook e da composizioni originali.

A Le Cantine de l’Arena, tutte le serate sono ad ingresso libero e, cenando nel locale, è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo.

Per informazioni e prenotazioni: www.lecantine-arena.com