Al Modus lo spettacolo “Petrolio. Una storia a colori”

L'appuntamento è per stasera alle 21.15 nel teatro di Piazza Orti di Spagna.

Nuovo appuntamento al Modus, il teatro di piazza Orti di Spagna, con lo spettacolo teatrale “Petrolio. Una storia a colori” di Beatrice Gattai, in programma stasera e in replica sabato 2 novembre alle ore 21.15.

Petrolio è una storia d’amore, ma non è una storia romantica: parla di evoluzione. È un intenso frammento di vita che suggerisce cosa può accadere ad un essere umano quando oltrepassa la “linea del fuoco”, ovvero quando si trova a dover attraversare quei passaggi stretti dell’esistenza che possono distruggerlo in un attimo o farlo evolvere verso una maturità e un senso di responsabilità degno di una persona adulta. Tre personaggi: un uomo e una donna con storie difficili alle spalle, eppure così diversamente affrontate, e infine un ragazzo portatore di handicap e di bellezza. Bellezza, sì. Perché alla fine, dietro la collina dell’integrità umana, splende sempre il sole.

Petrolio dà vita a tre personaggi, non prende posizioni, racconta tre storie. Una prostituta dalla vena artistica e due suoi clienti: un giovane disabile che vuole confrontarsi con l’altro sesso e un uomo in crisi nel suo desiderio di paternità. Questi personaggi ci faranno riflettere e divertire affrontando le loro difficoltà con sorriso ed ironia.

La provocazione continua dell’altro all’interno del ring, o meglio della gabbia, in cui si svolge l’azione, è il propellente di ognuno dei tre nella ricerca del compiersi del proprio obiettivo. Ma mentre la giovane donna ha già scavalcato la “linea del fuoco” e vede con chiarezza, responsabilità e consapevolezza tutto il proprio campo d’azione, l’uomo è impantanato nella sua mediocrità e insegue solo il fantasma del proprio ego, il ragazzo invece cerca puramente di soddisfare le proprie necessità naturali. È una partita tesa,un duello a colpi di provocazioni, inserito in un contesto che altro non è che un falso fondale, un luogo a perdere nella vita dei tre esseri umani. Nessuno vince, a parte l’integrità della persona. Integrità che non ci protegge, ma che è senz’altro consolatoria.

Il cast artistico è compostp da Beatrice Gattai, una giovane attrice d’esperienza al suo esordio nella drammaturgia; Alessio Di Clemente, una personalità televisiva, un grande attore riconosciuto e rispettato soprattutto nel mondo del teatro che in questo spettacolo è anche regista oltre che interprete; Francesco Centorame, una giovane promessa del cinema italiano, tra i protagonisti della serie evento Skam Italia e del nuovo film di Muccino “I migliori anni”.

Informazioni e prenotazioni su www.modusverona.it