Accademia Filarmonica a Castelvecchio con “De la bellezza le dovute lodi”

L’Accademia Filarmonica si esibirà in concerto il 18 settembre, alle 20.30, nella sala Maffeiana a Castelvecchio. In programma componimenti dal Cinquecento al Settecento.

Componimenti dal Cinquecento al Settecento per il concerto dell’Accademia Filarmonica “De la bellezza le dovute lodi”. L’appuntamento è per venerdì 18 settembre, alle 20.30, in sala Maffeiana.

L’evento, organizzato dalla direzione dei Musei Civici in collaborazione con l’Accademia Filarmonica, è promosso in occasione della mostra “Bottega, Scuola, Accademia” in programma a Castelvecchio fino al prossimo 29 settembre. L’obiettivo è quello di offrire al pubblico, attraverso proposte culturali diverse, nuove opportunità di approfondimento su alcuni aspetti e personaggi dell’esposizione.

Durante lo spettacolo, infatti, un attore in scena, che indosserà le vesti di Bartolomeo Carteri, accompagnerà il concerto raccontando la sua storia e quella dei protagonisti della vita dell’Accademia Filarmonica.

Bartolomeo Carteri – cornettista, liutista e violinista da gamba – fu infatti membro dell’Accademia Filarmonica dal 1564. Attivo per quasi mezzo secolo, contribuì a sostenerla nei momenti di difficoltà economica, fino al lascito testamentario con il quale, alla sua morte, avvenuta nel 1614, donò non solo i propri “libri di lettere e di musica” ma anche gli strumenti musicali, insieme a una cospicua somma di denaro. Il suo ritratto, attribuito a Felice Brusasorzi, è presente all’inizio del percorso espositivo.

Il 18 settembre, in occasione del concerto, il biglietto d’ingresso alla mostra sarà a tariffa ridotta per tutta la giornata.