Soave Versus, il festival si sposta anche nei ristoranti

Soave Versus quest'anno vedrà coinvolti molti ristoranti di Verona e provincia. La settimana clou sarà dal 2 al 7 settembre, con cinque serate a tema lungo tutto il territorio scaligero per la promozione del vino.

Non uno ma tanti Soave Versus. Questa la scelta intrapresa dal Consorzio Tutela Vino Soave che quest’anno ha deciso di non fermarsi ai tre giorni di kermesse, ma di portarla nei ristoranti di Verona e provincia.

Il Soave Versus quest’anno compie vent’anni. Un compleanno importante per una delle manifestazioni più longeve del panorama italiano. Versus è un termine che in sé contiene diverse accezioni e significati. Versus significa contro, posizione opposta, confronto, ma anche ribaltare, rivoltare una situazione.

Ed è proprio questo il significato forte che si vuole dare quest’anno a questo evento. Non più tre giorni ma un mese intero dedicato al Soave e alla ristorazione. Non più in un solo luogo ma in tanti luoghi. Non da soli ma insieme a tutti coloro che vorranno abbracciare questo sentimento di rinascita, di positiva lotta, di tenacia e resilienza, come quella del Soave che da più di duecento anni è e continua a essere un vino e un territorio di riferimento dell’enologia italiana nonostante e grazie a tutte le sfide.

Versus è una chiamata a raccolta di tutti i protagonisti del tessuto produttivo di Verona che ruota intorno al vino: viticoltori, istituzioni, esercenti, insieme in un progetto unico e condiviso, diffuso in città e provincia.

Con la collaborazione dell’Associazione Hostaria infatti, il Soave Versus è diventato un calendario di appuntamenti lungo due mesi dove chiunque potrà degustare il vino bianco più famoso d’Italia accompagnato da deliziosi piatti nei migliori ristoranti di Verona e Provincia. Sul sito è possibile acquistare dei voucher del valore di dieci, quindici o venti euro da spendere, previa prenotazione, fino al 9 ottobre e che danno diritto a un abbinamento di un calice di Soave con un piatto studiato apposta dagli chef. Tutti i ristoranti aderenti all’iniziativa sono consultabili nel sito.

La settimana clou sarà dal 2 al 7 settembre, dove il Consorzio, ha organizzato una serie di serate tematiche per celebrare la fine dell’estate e per far scoprire il Soave nei suoi innumerevoli aspetti.

A wine and food experience: Soave and the city

Si inizia il 2 settembre da Forkette con Gianluca Boninsegna ed Enrico Fiorini, a Verona, dove il Soave sarà protagonista di abbinamenti con le pizze gourmet proposte dal campione del mondo Stefano Miozzo. Nell’occasione sarà anche presentata la nuova guida alle Terre del Soave della Strada del Vino Soave

La notte bianca del Soave

La piazza di Roverchiara si tingerà di oro invece il 3 settembre con la notte bianca. In collaborazione con Coldiretti Verona, il Ristorante Le 4 ciacole con Patron Marco Scandogliero proporrà una serata all’insegna del vino Soave abbinato ai prodotti kilometro zero delle nostre terre e accompagnamento musicale. Ingresso euro 15. Nel ristorante invece una cena esclusiva firmata dallo chef Francesco Baldissarutti (su prenotazione euro ottanta).

Soave & Volcanic wines

I vini dei vulcani saranno invece il tema della serata del 4 settembre a Tenuta San Martino a Legnago dove si potranno degustare, oltre a tanti Soave, anche i vini dei territori dell’associazione Volcanic Wines dall’Etna al Vesuvio, da Pitigliano ai Colli Euganei fino a Capo Verde. La serata su prenotazione prevede un ingresso di 25 euro a persona per tre calici e accesso illimitato al buffet.

Soave terroir

Il 6 settembre si torna a Verona, stavolta in una delle terrazze più belle della città, quella di A.M.E.N. sulle Torricelle, per  Dream Verona, Drink Soave e la presentazione in anteprima del nuovo lavoro edito dal Consorzio Tutela Soave dal titolo “Soave Terroir”: 4 postazioni che rappresentano i 4 colori delle terre del Soave e i prodotti di Coldiretti Verona saranno i protagonisti di una serata spensierata ed estiva. Entrata libera a quindici euro per quattro calici e piatto gourmet.

Soave Seven: la longevità del Soave

La longevità del Soave sarà il tema forte dell’ultima serata di celebrazioni. Al Bacco D’Oro di Mezzane infatti Soave Seven, l’evento della Strada del Vino Soave organizzato con il Consorzio Tutela Vini Soave vedrà a confronto il Soave d’annata con quello di 7 anni prima. Un’occasione unica per parlare con i produttori e conoscere tutte le storie e la storia di questo grandissimo vino bianco.

«Attraverso queste serate abbiamo voluto raggiungere e parlare a un pubblico ampio  – spiega Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio – dai giovani che si vogliono avvicinare al mondo del vino fino ai winelovers, in un grande omaggio a questa bellissima città e alla sua provincia».