Silvia Nicolis nella giuria del Premio “Ruoteclassiche 2022”

Dopo aver trionfato alla prima edizione, lo scorso anno, il Museo Nicolis torna protagonista dell'edizione 2022 di Ruoteclassiche, il gran gala del motorismo in programma il 30 novembre a Milano. La presidente del Museo, Silvia Nicolis, sarà infatti nella giuria.

Silvia Nicolis Ruoteclassiche 2022
Silvia Nicolis. Foto: Max Serra

Dopo aver trionfato alla prima edizione di Ruoteclassiche – Best in Classic 2021 nella categoria “Museo dell’anno”, quest’anno il Museo Nicolis sarà membro della giuria al gran galà del motorismo storico Made in Italy che si terrà a Milano la sera del 30 novembre al Pirelli Hangar Bicocca. Presentatori d’eccezione Tiberio Timperi, noto volto televisivo, e la giornalista sportiva Federica Masolin.

LEGGI LE ULTIME NEWS

La giuria

Mancano dunque davvero pochi giorni all’evento più atteso dell’anno: il premio “Ruoteclassiche – Best in Classic”, l’iniziativa che racconta le eccellenze del mondo heritage che nel corso dell’ultimo anno si sono contraddistinte per talento e originalità.

  • Silvia Nicolis, presidente del Museo Nicolis, avrà l’arduo compito di decretare i vincitori unitamente ad altri dodici illustri personaggi che compongono l’autorevolissima giuria: 
  • Angelo Sticchi Damiani (Presidente ACI Italia),
  • Tomaso Trussardi (Trussardi, intraprendente appassionato di youngtimer),
  • Miki Biasion (ultimo pilota italiano a vincere un campionato del mondo Rally, per due volte),
  • David Giudici (direttore Ruoteclassiche),
  • Mario Peserico (AD Eberhard Italia e presidente di Assorologi),
  • Mario Isola (Direttore Pirelli Motorsport),
  • Savina Confaloni (giornalista, conduttrice e autrice televisiva),
  • Maria Bussolati (direttrice Museo Mille Miglia),
  • Duccio Lopresto (Direttore del Business Development per la Casa d’Aste Sotheby’s e giudice di Concorsi d’Eleganza ed eventi internazionali),
  • Giosuè Boetto Cohen (giornalista, scrittore, conduttore, regista e autore di molti programmi televisivi culturali),
  • Gianmaria Aghem (imprenditore, regolarista, vincitore del Rallye di Montecarlo Historique e recordman: nel 2021 ha stabilito sette nuovi primati mondiali di velocità e durata guidando il prototipo elettrico Blizz Primatist da egli stesso progettato).

Tre saranno i finalisti per ognuna delle dodici categorie in gara, per un totale di 36 candidati: tutti nomi noti e meritevoli nell’ambiente delle classiche.

Il Premio Ruoteclassiche

Il Premio Ruoteclassiche è infatti prima di tutto un progetto di storytelling: da più di trent’anni, 34 per l’esattezza, Ruoteclassiche racconta e spiega i fatti, le persone, le storie del motorismo storico. Dopo un lungo periodo in cui si sono accumulate esperienze, stretto amicizie durature e si è sviluppato sapere, conoscenza e amore per le testimonianze del passato, è giunto il momento di premiare le realtà, i personaggi, gli eventi e i veicoli classici che hanno contribuito alla crescita sociale, culturale ed economica di questo settore.

Per conoscere le eccellenze del 2022 dobbiamo attendere la sera del 30 novembre, quando al Pirelli Hangar Bicocca verranno resi noti i “BEST”, ossia i vincitori assoluti di questa seconda edizione.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv