Premio Giorgio Totola: a Verona appuntamento con il teatro contemporaneo

In scena al Teatro Camploy, per quattro sabati, la diciassettesima edizione del Premio Giorgio Totola, con spettacoli dedicati all’attualità e all’impegno sociale. Si comincia il 4 maggio con Rosalyn di Edoardo Erba.

teatro camploy verona passione teatro
Il Teatro Camploy

Al Teatro Camploy torna, dal 4 maggio al 1° giugno, il teatro d’autore italiano contemporaneo. In scena, per quattro sabati, la diciassettesima edizione del Premio Giorgio Totola, con spettacoli dedicati all’attualità e all’impegno sociale.

Il Festival nazionale è organizzato dal Comune di Verona in collaborazione con la Compagnia ‘Giorgio Totola’ che ne cura la direzione artistica. Istituito nel 1988, il Premio porta il nome del regista e attore veronese, uomo di teatro che ha lasciato la sua orma nell’ambiente culturale veronese e nel teatro amatoriale italiano.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

Il programma

  • In cartellone sabato 4 maggio alle 20.45 Rosalyn di Edoardo Erba, thriller psicologico messo in scena dalla compagnia Teatrodrao&Teatrotre di Ancona.
  • L’11 maggio sarà la  Compagnia Orenese di Vimercate – Monza a proporre Novecento, spettacolo intenso e affascinante di Alessandro Baricco, regia di Fabrizio Perrone e Mattia Nodari.
  • Il 18 maggio sul palco ci saranno gli attori della Compagnia delle Muse (Cremona) con Vorrei che fosse amore, di Dacia Maraini e Letizia Sperzaga, che racconta storie di donne di diverse aree del mondo accumunate dall’essere vittime di violenza.
  • A chiudere il festival, sabato 25 maggio, lo spettacolo della Compagnia degli Evasi (Castelnuovo Magra- La Spezia) Ancora un attimo ovvero limone e caffè, di Massimiliano Bruno con la regia di Simone Tonelli.
  • La premiazione si terrà nella serata finale di sabato 1° giugno ore 20.45 con riconoscimenti al miglior testo, al miglior spettacolo, alla migliore regia, alla migliore attrice (Premio Luciana Ravazzin), al miglior attore e Premio speciale della Giuria Giovani dell’Università di Verona.

LEGGI ANCHE: Omicidio a Lazise, vittima un uomo di 67 anni

Seguirà lo spettacolo (fuori concorso) della Compagnia Giorgio Totola La dolcezza ancor dentro mi suona con i danzatori Elisa Cipriani e Luca Condello, al pianoforte il Maestro Giannantonio Mutto, al violoncello il M° Leonardo Sapere, e Massimo Totola voce recitante.

Quest’anno hanno presentato domanda di partecipazione 49 compagnie, il cui materiale è stato vagliato dalla giuria di esperti che ha selezionato le opere finaliste.

Novità di quest’anno è la presenza della Giuria Giovani dell’Università di Verona, che ha coinvolto alcun studenti nella fase di esame e valutazione delle proposte candidate.

Presenti oggi in conferenza stampa la presidente della Compagnia Teatrale Giorgio Totola, Lina Totola, i membri della giuria Paola Bonfante e Mario Guidorizzi, e il docente universitario Nicola Pasqualicchio coordinatore della Giuria Giovani.

LEGGI ANCHE: L’estate è la stagione delle zecche: informazioni e consigli utili

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!