"Pande! Pande!" di e con Bepi De Marzi e Alessandro Anderloni

Insieme sul palcoscenico del Teatro Stimate lunedì 20 dicembre (alle ore 21), Bepi De Marzi e Alessandro Anderloni, accompagnati dal coro La Falìa, presentano in anteprima lo spettacolo <italic>Pande! Pande! Il Veneto di Luigi Meneghello</italic>. Il settimo appuntamento della rassegna <italic>Il cielo sopra Verona </italic>propone un suggestivo viaggio, tra musica e parole, nel quale si racconta il territorio veneto osservato e indagato con gli occhi attenti dello scrittore vicentino Luigi Meneghello. Non basta soltanto leggerlo, Meneghello, perché Gigi da Malo si canta e si declama.

Proprio come facevano i cantastorie che sostavano nei castelli e nei borghi all’ora del tramonto: al grido di «Pande! Pande!» scioglievano confidenze, rivelavano segreti e intonavano il finire del tempo. Punto di partenza dello spettacolo, presentato per la prima volta a Verona e scritto appositamente per la rassegna veronese da De Marzi e Anderloni, è un classico del Novecento: Libera nos a malo, opera d’esordio del narratore nato a Malo nel 1922 e scomparso a Thiene nel 2007. Consegnato alle stampe nel 1963, è un ritratto della provincia vicentina (con i suoi personaggi, la cultura e le tradizioni) dagli anni Venti-Trenta al dopoguerra: un microcosmo, quello rappresentato dal paese, osservato con lo sguardo di un bambino e filtrato da quello, lucido e disincantato, dell’adulto. Temi come la retorica del fascismo, il boom economico, la sessualità e la dipendenza dalla religione si intrecciano con la vita dell’autore e vengono riproposti sulla scena da De Marzi e Anderloni. Protagonista è anche il dialetto, tanto amato dallo scrittore vicentino, e ricordato in Maredè, Maredè: ancora una volta, con i suoi suoni e sfumature, diventa lo strumento ideale per ricordare e descrivere un mondo che non c’è più.

Il cielo sopra Verona – la rassegna organizzata da Àissa Màissa, Le Falìe e Film Festival Lessinia con la direzione artistica di Alessandro Anderloni – gode del sostegno di Automotor. I biglietti per gli spettacoli si possono acquistare nei punti prevendita del circuito Greenticket oppure online su <link=’http://www.greenticket.it’ class=’_blank’>www.greenticket.it</link>. Info su www.lefalie.it, all’indirizzo e-mail <mail=’mailto:lefalie@lefalie.it’>lefalie@lefalie.it</mail> o al numero 347 7137233. Parcheggio gratuito riservato agli spettatori con ingresso da via Tezone.

Marta Bicego
340 1495248
<mail=’mailto:stampaaissamaissa@libero.it’>stampaaissamaissa@libero.it</mail>