Oktoberfest, a Verona dal 10 al 13 settembre

Dal 10 al 13 settembre tornano i sapori della Baviera anche a Verona. Oktoberfest, giunta alla settima edizione, si terrà nel parcheggio P2 di via Ongaro, in zona fiera. «La partecipazione nelle ultime edizioni ha registrato numeri davvero importanti, meritandosi il titolo di Oktoberfest di tutta la città» afferma l'assessore Marco Padovani.

Da pagina Facebook

Dal 10 al 13 settembre tornano i sapori della Baviera. Anche Verona ha il suo Oktoberfest. La manifestazione, giunta alla settima edizione, si terrà nel parcheggio P2 di via Ongaro, in zona fiera. Buon cibo, musica ma soprattutto birra, il tutto rigorosamente d’Oltralpe. L’iniziativa nata in Borgo Roma è diventata ormai un appuntamento per tutta la città.

Gli ingredienti della tradizionale manifestazione saranno sempre gli stessi: birra tedesca di qualità, piatti tipici bavaresi cucinati al momento, giochi a tema per divertire il pubblico, ma anche spettacoli musicali e folkloristici per assaporare il clima del celebre Oktoberfest di Monaco.

L’ingresso sarà gratuito e parte del ricavato verrà devoluta ad un’associazione del territorio. L’area della festa sarà molto più grande degli altri anni, per consentire il rispetto del distanziamento interpersonale. Una parte sarà coperta e l’altra invece no, per un totale di 800 posti a sedere. È consigliata la prenotazione del tavolo, tramite le pagine social dedicate all’evento o il sito. Ogni sera saranno presenti sul palcoscenico gruppi musicali, dai Die Gibiener Musikanten che si esibiranno per primi, per proseguire con Die Schweinhaxen, Original Fleimstaler e Sunshine Djs.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Fuorimoda, con il patrocinio dell’assessorato al Decentramento del Comune di Verona e della quinta Circoscrizione.

A presentare il programma, ieri martedì 8 settembre, il sindaco, l’assessore al Decentramento Marco Padovani e il presidente della 5ª Circoscrizione. Per Fuorimoda il presidente Francesco Lotti, per Amia Alberto Padovani, per la commissione Cultura della Circoscrizione Giorgio Pizzighella.

«Quest’anno l’evento avrà un sapore diverso, quello di una nuova normalità» ha detto il sindaco. «È importante che nei quartieri tornino le occasioni per stare assieme e divertirsi, pur nel rispetto delle misure anti Covid e quindi in tutta sicurezza. Queste feste, dopo i mesi difficili che abbiamo passato, hanno un valore in più, una funzione sociale importante. Quest’anno ricorre anche il 60esimo anniversario del gemellaggio con Monaco, evento che non potremmo celebrare come pensavamo ma che questa festa ricorderà».

«Questa manifestazione è cresciuta negli anni, tanto da uscire dai confini di Borgo Roma» ha aggiunto l’assessore Marco Padovani. «La partecipazione nelle ultime edizioni ha registrato numeri davvero importanti, meritandosi il titolo di Oktoberfest di tutta la città. Quest’anno, nonostante le difficoltà e le limitazioni del momento, giovani e volontari non hanno voluto rinunciare all’evento e torneranno, quindi, regalando a tutti una tre giorni di festa».