Nuovo impianto di illuminazione all’Ipogeo di Santa Maria in Stelle

Nell'attesa della prossima riapertura quando la situazione pandemica lo permetterà, l'Ipogeo di Santa Maria in Stelle ha completato il rifacimento dell'impianto di illuminazione, che meglio ora permetterà al visitatore di ammirare gli interni. Ne abbiamo parlato con Claudia Annechini, coordinatrice Gruppo Volontari Ipogeo.

Nell’attesa della prossima riapertura quando la situazione pandemica lo permetterà, l’Ipogeo di Santa Maria in Stelle ha completato il rifacimento dell’impianto di illuminazione, che meglio ora permetterà al visitatore di ammirare gli interni. Ne abbiamo parlato con Claudia Annechini, coordinatrice Gruppo Volontari Ipogeo.

«Il nuovo impianto di illuminazione inciderà moltissimo sull’esperienza di visita, a vari livelli, dal punto di vista emozionale perché sarà un po’ scenografico, inciderà sull’apprendimento perché le guide avranno la possibilità di offrire un percorso lineare e anche a livello percettivo di concentrarsi su alcuni particolari» spiega Annechini.

«Valorizza molto dal punto di vista ambientale e permette di vedere molte cose in più, ad oggi gli affreschi hanno un aspetto tutto nuovo. L’impianto di illuminazione conclude un lavoro di oltre 10 anni e che conclude i lavori anche della cella Sud» prosegue. «Consiglio a chi è già venuto di tornare a trovarci perchè con questo nuovo impianto l’esperienza è completamente nuova».

Domani, alle 17.30, è organizzata una diretta facebook con il restauratore Claudio Montoli che mostrerà i cambiamenti avvenuti negli anni.