Murafestival 2021, inaugurato oggi il calendario degli eventi

Dopo l'avvio nel mese di maggio con la parte dedicata allo sport e al teatro, la manifestazione entra ora nel vivo della programmazione estiva e si arricchisce degli spettacoli dal vivo e, più in generale, della musica.

Taglio del nastro per la seconda edizione del Mura Festival, la manifestazione ideata e promossa dal Comune per offrire occasioni di svago ai veronesi ma anche per valorizzare le mura, patrimonio mondiale Unesco, e il verde circostante.

Dopo l’avvio nel mese di maggio con la parte dedicata allo sport e al teatro, la manifestazione entra ora nel vivo della programmazione estiva e si arricchisce degli spettacoli dal vivo e, più in generale, della musica. Oltre che di eventi e appuntamenti che prenderanno forma nel corso della rassegna, per renderla ancora più attrattiva.

L’edizione 2021 del festival ha deciso di ampliarsi, diversificando non solo le location (oltre al Bastione di San Bernardino sono coinvolti anche il Bastione delle Maddalene, Castel San Felice e Porta Fura), ma anche il ricco cartellone degli eventi, per una rassegna in grado di coprire più di quattro mesi di programmazione.

Dopo quello che è stato l’anno zero, tenutosi da agosto a settembre 2020, in una edizione parzialmente compromessa a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia, si punta ora ad una stagione 2021 ricca di appuntamenti, con un moltiplicarsi di spettacoli, musica, teatro ed eventi, per adulti, giovani e bambini.

LEGGI ANCHE Mura Festival, Biti: «Molti appuntamenti imperdibili»

Ma anche visite guidate e attività per famiglie. Quattro mesi in cui le aree demaniali di proprietà comunale vengono messe a disposizione gratuitamente, mentre spese e utenze del festival sono a carico degli organizzatori, così come il servizio di sorveglianza. La maggior parte delle iniziative sono gratuite, quelle con ingresso a pagamento hanno prezzi accessibili.

E il clou del programma si sviluppa nei weekend, dal venerdì alla domenica, specialmente le serate di musica realizzate in collaborazione con discoteche e dj. Durante il festival, nella sola area di Bastione San Bernardino, sono presenti chioschi e punti per la somministrazione di bevande e alimenti, il tutto nel rispetto dell’ambiente e del contesto storico.

A tagliar il nastro della rassegna, questa mattina, è stato l’assessore ai Rapporti Unesco Francesca Toffali, insieme ad Alessandra Biti, presidente di Studioventisette Srl che organizza l’evento. Presente anche Alessandro Formenti, direttore artistico della rassegna per Doc Servizi.

«E’ stato raggiunto l’obiettivo prefissato con questa iniziativa – sottolinea l’assessore Toffali – ridare vita e centralità a luoghi splendidi della città ed offrire ai veronesi, in particolare ai più giovani, nuovi spazi all’aperto dove incontrarsi e trascorrere insieme momenti di giovialità in sicurezza. Il Festival è infatti diventato, in sole due edizioni, un punto di riferimento per tanti ragazzi e ragazze che, in particolare alla sera, giungono ai Bastioni per divertirsi».

«Solo i miopi vedono un semplice evento di strada – aggiunge – Mura Festival coinvolge persone e territori, spiriti e corpi; una realtà di professionisti e realtà associative in oltre 650 eventi che riagganciano i cittadini veronesi alle Mura che diventano parte del Centro e cerniera naturale di collegamento coi quartieri. Il vero parco della città di Verona sono le sue Mura, parco naturalistico, culturale, sportivo, sociale, culinario e oggetto di tutela, conservazione e promozione nel pieno rispetto dei dettami UNESCO».

Il calendario di appuntamenti e attività, in costante aggiornamento, è disponibile sul sito.

Federico Secondomè e Merifiore al Murafestival

Domenica 6 giugno alle ore 19.30, sul Palco di Casa Erriquez, doppio appuntamento musicale con Federico Secondomè e Merifiore che per l’occasione presenterà il suo nuovo singolo. Ingresso libero.

Di ribellioni e necessità di fare i “cattivi”. Ecco il contenuto di “Cattive abitudini”, il nuovo singolo della cantautrice Merifiore (dal 3 giugno su tutte le piattaforme digitali) che dà il titolo all’omonimo tour che, il 6 giugno, farà tappa al “Mura Festival” di Verona.

Il set prevede una formazione in duo con Anna Bazueva (flauto, tastiere e cori), con la quale aveva già collaborato nel precedente tour, “Non hai mai visto un porno”, che ha solcato i palchi di importanti festival italiani. 

Con un approccio molto più rock del solito, Merifiore firma questa ballata delle cattive abitudini, celebrazione del “carpe diem”, a scapito del politically correct, quando necessario.

A seguire, sempre sul palco di casa Erriquez l’appuntamento è con il “progressive pop” di Federico Secondomè, all’anagrafe Federico Sambugaro Baldini, classe 1995, cantautore e produttore veronese. Federico dal 2018 collabora con Sugar Musica e ha pubblicato i singoli “LXXX”, “AMO” e “15 MINUTI”.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM