Mazzoleni con "E' un uomo" al teatro di Bussolengo

BUSSOLENGO – Ha debuttato il 20 dicembre a Bergamo in un caloroso e affollato Auditorium di Piazza della Libertà, nel cuore della sua città d’origine: giovedì 17 gennaio alle ore 21:00 Pier Mazzoleni (<link=’http://www.piermazzoleni.it’ class=’_blank’>sito</link>) sarà a Bussolengo (Verona) al Teatro Parrocchiale di Santa Maria Maggiore per una nuova tappa del tour teatrale “E’ un Uomo”.

Affiancato dai musicisti Alberto Sonzogni e Dudù Kouate, in un’alternanza tra pianoforte e momenti recitati, porterà sul palco la figura di uomo “nudo”, solo con le sue emozioni, esperienze, amori, speranze, sogni e ricordi.
La quotidianità osservata minuziosamente con gli occhi dell’autore, cantante-musicista e interprete-narratore di alcuni testi.
La tournee proseguirà poi a Pavia (18 gennaio) e Mantova (20 gennaio).

Prodotto dall’Associazione Oltremusica, “E’ un uomo” è un evento la cui “teatralità” è a cura di Silvia Barbieri, regista e autrice Rai.
In scaletta, canzoni tratte dai tre album di Pier Mazzoleni più due inediti dell’autore. Un’ora e mezza di spettacolo in cui lo spettatore viene preso per mano e accompagnato verso riflessioni ora cantate e ora recitate, non banali e non assolute.

I musicisti che lo accompagnano, Alberto Sonzogni e Dudù Kouate, da tempo suoi collaboratori,
sono parte di mondi anche differenti tra loro e, proprio per questo, integrano vicissitudini e antitesi che sono una delle chiavi di lettura dello spettacolo.

Partner dell’evento l’Associazione Prometeo (<link=’http:// www.associazioneprometeo.org’ class=’_blank’>sito</link>)/ di Massimiliano Frassi che si occupa di lotta alla pedofilia, di infanzia negata, di abusi sui minori: buona parte dell’incasso della vendita biglietti sarà devoluta a questa importante realtà che da tanti anni opera nel territorio bergamasco.

Info biglietti:
Posto unico, 11€
I biglietti si possono prenotare scrivendo alla mail <mail=’mailto:concerti@piermazzoleni.it’>concerti@piermazzoleni.it</mail>, o si possono acquistare la stessa sera del concerto presso la biglietteria del teatro.

La redazione