MATTIA VINCO, GIOVANE ARTISTA DI CERRO, ESPONE IN SALA BIROLLI

Fino a domenica 27 giugno, in sala Birolli, in via Macello 17 a Verona, saranno esposte le opere di Mattia Vinco, giovane artista diciannovenne di Cerro Veronese che propone al pubblico 12 produzioni inedite, cinque figurativi e sette astratti.

L’occasione è la seconda edizione della rassegna <italic>Giovani in arte</italic>, organizzata dalla I Circoscrizione che ha visto protagonisti 39 artisti emergenti che si alterneranno all’esposizione fino all’11 luglio, rimanendo in sala Birolli una settimana ogni gruppo. Mattia Vinco, espone insieme ai colleghi Barry Grisanti e Oltsen Gripshi, poliglotta artista veronese.

Fra le opere esposte dal giovane artista di Cerro segnaliamo <italic>Il singolo elemento</italic>, pittura astratta che Mattia ama definire: «un senso di pacatezza, tranquillità e armonia tra forme e colori»; il disorientante <italic>La svolta</italic>, quadro che rappresenta un punto di svolta per gli orizzonti artistici dell’artista; <italic>Bottiglie come persone</italic> nel quale la forma e le dimensioni delle bottiglie di vetro rappresentano la diversità delle persone.

«È per me un onore esporre in sala Birolli, uno spazio di intenso valore storico artistico. «La pittura che ho portato qui a Giovani e Arte è più un processo artistico che non un singolo percorso figurativo, nel quale ho voluto mischiare tante idee diverse, cambiando più stili, sperimentando e lasciandomi trasportare dai sentimenti di ogni singola pennellata. Ho usato tanti metodi stilistici diversi cercando di studiare lo sviluppo delle forme, dello spazio. Non credo riuscirei a definire queste opere con tre aggettivi, rischierei di limitarne le caratteristiche e dimenticare le loro singole peculiarità fondamentali».

<link=’http://picasaweb.google.com/109107785178981437065/MattiaVincoOpere#’ class=’_blank’><underline>Alcune immagini delle opere di Mattia</underline></link>

Nella foto: euforia (olio su compensato 90x90cm)

Orari di apertura esposizione in Sala Birolli:
<list>da lunedì a sabato, 16.00-20.00
domenica e festivi, 10.00-13.00 e 16.00-20.00</list>

Per maggiori informazioni riguardo alla mostra:
Ufficio Culturale Progettuale
<link=’http://null’ class=’circoscrizione1@comune.verona.it’>circoscrizione1@comune.verona.it</link>
Tel. 045 8078904

<italic>Ingresso libero</italic>

Matteo Bellamoli
<mail=’mailto:matteo.bellamoli@giornalepantheon.it’>matteo.bellamoli@giornalepantheon.it</mail>