Martedì al Camploy di Verona la ballerina Marigia Maggipinto

Martedì 24 gennaio al Teatro Camploy di Verona andrà in scena "Miss Lala al Circo Fernando", lo spettacolo ispirato al percorso artistico di Marigia Maggipinto, storica interprete della compagnia del Tanztheater di Wuppertal di Pina Bausch.

Marigia Maggipinto
Marigia Maggipinto

“Miss Lala al Circo Fernando”, lo spettacolo ispirato allo straordinario percorso artistico e umano di Marigia Maggipinto, storica interprete della compagnia del Tanztheater di Wuppertal di Pina Bausch e protagonista in scena, arriva al Teatro Camploy per la rassegna L’Altro Teatro, martedì 24 gennaio alle 20.45.

Lo spettacolo

Uno spettacolo fatto di immagini, corpo, danza e parola che trasporta in un mondo straordinario. Come agli albori del Circo, gli spettatori si avventurano in uno spazio intimo per vedere da vicino “il diverso”, “il fenomeno”. Lo chapiteau di Miss Lala è una dimora calda, accogliente. Qui, rivivono frammenti, memorie, aneddoti e altre suggestioni. Maggipinto compone un racconto in cui a tratti riemerge la sua danza. La presenza di Pina Bausch aleggia ispirando da un mondo lontano la sua danzatrice. Marigia si fa corpo e parola sulle corde sottili della memoria e della passione per il lavoro, una traccia indelebile nella sua esperienza di vita. È il viaggio di un’interprete rara e preziosa, tutta da riscoprire, tra danza, teatro e narrazione, votata a decollare in un numero di alto equilibrismo.

Miss Lala al Circo Fernando si ispira al celebre quadro di Degas: il Circo Fernando era frequentato dalla classe media parigina e amato dai giovani pittori dell’epoca. Tra le sue attrazioni più amate vi era una donna, Mademoiselle La La, acrobata e trapezista di fama europea. In quest’opera Degas non racconta l’audacia del numero interpretato da Mademoiselle La La, bensì intende raffigurare il momento in cui lei si libra in aria.

Marigia Maggipinto

La danzatrice appartiene alle ultime generazioni che hanno avuto un rapporto diretto con la Bausch e in questo spettacolo mette a disposizione del pubblico tutta la sua incredibile esperienza. «Come le rare creature che vivono al confine tra la realtà e il mondo incantato – racconta Riccardo de Torrebruna, drammaturgo dello spettacolo – Miss Lala fa il suo viaggio di ritorno per noi. Per darci un’occasione. Troviamo delle foto che raccontano episodi, reperti di arte e di lavoro, il prisma della memoria con i suoi riflessi d’argento dentro al quale veniamo accolti. Ascoltiamo, immersi nella luce che quei personaggi, quegli spettacoli, quei viaggi proiettano su di noi, improvvisamente partecipi dei segreti della creazione di un cosmo irripetibile».

E suggerisce Maggipinto: «Qui il circo non si traduce in elementi estetici o scenografici visibili, è un luogo metaforico dove tentare acrobazie. Miss Lala sta sul filo, in bilico. Non sa quali foto verranno pescate, e quindi deve connettersi con il momento».

Il cast

  • In scena: Marigia Maggipinto, 
  • ideazione e regia: Chiara Frigo, 
  • drammaturgia: Riccardo de Torrebruna,  
  • disegno: Luci Moritz Zavan Stoeckle, 
  • musica: Laura Masotto, Mauro Casappa,
  • cura del progetto: Nicoletta Scrivo, 
  • produzione: Zebra Cultural Zoo con il sostegno di CSC Centro per la Scena Contemporanea Bassano del Grappa, Teatro di Dioniso,
    Anghiari Dance Hub, BlucinQue/Nice.

Biglietti

  • Intero: 14 euro,
  • Over 65: 12 euro,
  • Under 30: 10 euro,
  • Convenzioni: 11 euro.

In vendita: presso Box Office in via Pallone 16 (lunedì/venerdì 90.30 – 12.30/15.30 – 19, sabato 09.30/12.30 – tel. 045/8011154), on line su www.boxofficelive.it e www.myarteven.it. Il botteghino del Teatro Camploy sarà aperto la sera dello spettacolo a partire dalle 20.

Leggi il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il giovedì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM