Margherita Santi e Filippo Neri sabato in concerto alla Fucina Machiavelli

Sabato 26 marzo alle 17 sul palco del Teatro Fucina Machiavelli si esibiranno Filippo Neri e Margherita Santi. Il duo violino e pianoforte eseguirà la Sonata in la maggiore di C. Frank e la prima Sonata di J. Brahms.

Margherita Santi
Margherita Santi
New call-to-action

Margherita Santi e Filippo Neri sabato in concerto alla Fucina Machiavelli

Sabato 26 marzo alle 17 sul palco del Teatro Fucina Machiavelli, nuovo appuntamento della stagione concertistica Un’ora di musica, che prosegue nel ciclo al suo interno dedicato al pianoforte nella musica da camera. In programma il con Filippo Neri al violino, componente del Quartetto Maffei, e la giovane pianista Margherita Santi, ormai affermata concertista in formazioni cameristiche e come solista. Il duo violino e pianoforte eseguirà la splendida sonata in la maggiore di C. Frank e la prima sonata di J. Brahms.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

La Sonata in la maggiore

La Sonata in la maggiore (del 1886) è l’opera che Frank compone come regalo di nozze al violinista Eugène Ysaÿe, a cui la dedica. Particolare la vicenda del tempo di apertura per il quale l’autore aveva prescritto in origine un andamento moderato, ma, ascoltando Ysaÿe eseguirlo più speditamente, autorizza senz’altro a intenderlo come Allegretto. Dallo straordinario successo della prima esecuzione la sonata è diventata repertorio fondamentale di questa formazione cameristica.

La Sonata op. 78

Filippo Neri
Filippo Neri

La Sonata op. 78, scritta nel 1879 e pubblicata a Berlino nel 1880 (si colloca tra il Concerto per violino e orchestra op. 77 e le due Rapsodie pianistiche op. 79), è costruita interamente su motivi di un Lied per tenore dello stesso Brahms, la “Canzone della pioggia” (il Regenlied della collana Acht Lieder und Gesänge op. 59 n. 3). Questo tema piaceva molto al musicista, tanto da utilizzarlo in un’altra composizione, il terzo Quartetto con pianoforte op. 60 in do minore, già ascoltato in questa stagione nel concerto del 4 dicembre. Nella Sonata il tema completo del Regenlied viene sviluppato nell’Allegro finale, ma si avverte anche negli altri tempi, secondo quel gusto della variazione e della costruzione ciclica in cui si ritrova la sigla stilistica del musicista.

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM