Lemuri il Visionario, Chiaradia e Marco Sonaglia ospiti al Mura Festival

Terzo appuntamento con Vrec d'Autore domani 12 agosto alle ore 21 a Mura Festival: ospiti della serata Lemuri il Visionario, Chiaradia e Marco Sonaglia.

Lemuri il Visionario
Lemuri il Visionario
New call-to-action

Domani 12 agosto dalle ore 21, sul palco di Casa Erriquez di Mura Festival, il terzo appuntamento con Vrec d’Autore, dedicato alla musica d’autore con incontri e interviste ai nuovi cantautori del panorama italiano. Gli ospiti di questa serata, Lemuri il Visionario, Chiaradia, Marco Sonaglia presenteranno tre progetti pubblicati dall’etichetta discografica Vrec usciti durante il lockdown.

Leggi anche: Weekend in città: Ippogrifo propone due visite guidate

Lemuri il Visionario

Vittorio Centrone, alias Lemuri il Visionario è l’ex del gruppo rock Futuritmi (gruppo originale di Davide Toffolo e Gianmaria Accusani). Pordenonese di nascita, la sua prima apparizione è nel 2003 dove debutta come solista con il disco “Il porto dei Santi” per poi muoversi parallelamente anche come autore scrivendo il pezzo “Chi sei non lo so“ cantato da Verdiana al Festival di Sanremo 2003. Nel 2004 è la voce maschile nel progetto Haiducii con la hit “Dragostea Din Tea” con oltre un milione di copie vendute in Europa, mentre nel 2010 crea il suo alter ego, Lemuri il Visionario, che grazie al fumettista Giulio De Vita diventa un libro e un’opera rock rappresentata in Italia, Stati Uniti, Canada e Francia. Da quest’opera prendono vita i brani racchiusi nel suo ultimo lavoro discografico “Viaggio al centro di un cuore blu”, che verrà presentato durante la serata e da cui sono estratti i singoli “Niente da dire” e “Sarò diverso”.

Chiaradia

Chiaradia
Chiaradia

Chiaradia è un cantautore trevigiano che mescola folk e cantautorato italiano con uno stile chitarristico fingerpicking. Il suo esordio è nel 2014 con il suo primo disco “Seriamente Ironico” (Babao Dischi) e durante il suo percorso ha modo di suonare e studiare con i padri della chitarra acustica moderna quali Tony McManus, Steve Kaufman e Thomas Leeb. Nel 2015 firma con la Bollettino Edizioni Musicali di Riccardo Vitanza per il suo secondo disco “Sogni al microscopio” e successivamente apre i concerti di Omar Pedrini, Giulio Casale, Pierpaolo Capovilla collaborando inoltre ad un reading dello scrittore Francesco Vidotto (Mondadori). Dal 2018 conduce la trasmissione radiofonica rock “Direzione Obliqua” su Radio Palazzo Carli ora su Radio Veneto Uno; successivamente nel 2019 viene selezionato nuovamente per Musicultura con il brano “Ancora Spazio” e per il Premio Pierangelo Bertoli, dove arriva tra i quattro finalisti nella sezione Nuove Proposte, esibendosi prima di Ligabue e PFM. Nel 2020 Vrec/Audioglobe pubblica il suo terzo disco “Primo Vere”. L’album, che contiene in singoli “George” e “Ancora spazio” verrà presentato durante la serata. 

Marco Sonaglia

Marco Sonaglia
Marco Sonaglia

Marco Sonaglia nato a Fabriano nel 1981. Oltre ad avere una decennale esperienza come insegnante di educazione musicale, è un cantautore con all’attivo due dischi da solista “Il pittore è l’unico che sceglie i suoi colori (2012) e “Il vizio di vivere”(2015) e due dischi con il gruppo dei Sambene quali “Sentieri partigiani, tra Marche e memoria” (2018) e “I Sambene cantano De Andrè”(2019). Autore poliedrico ha anche pubblicato nel 2017 un cd di musiche per l’infanzia intitolato “I galletti bulletti” mentre all’inizio della sua carriera musicale, ha avuto l’occasione di aprire i concerti di alcuni nomi importanti come Claudio Lolli, Massimo Bubola e Modena City Ramblers. 

Durante la serata l’autore presenterà il suo ultimo album “Ballate dalla grande recessione” uscito il 9 aprire 2021 con i testi del poeta Salvo Lo Galbo e contenente il singolo “Primavera a Lesbo”. 

Il Mura Festival 

Mura Festival è un progetto promosso dal Comune di Verona – Assessorato Unesco – e realizzato da STUDIOVENTISETTE. Doc Servizi Verona è uno dei partner principali della manifestazione che vede la partecipazione più di 50 enti e associazioni del territorio veronese con più di 689 appuntamenti per 168 giorni di attività.

Mura Festival è cultura, teatro, attività per i più piccoli, musica live, street food, degustazione e molto altro. Un’occasione per ripartire insieme, in sicurezza, riappropriandosi dei meravigliosi parchi all’interno delle mura cittadine, che hanno fatto sì che l’UNESCO, nel 2000, decretasse Verona come Sito Patrimonio dell’Umanità.

Mura Festival si svolgerà in sicurezza e seguirà la vigente normativa anti Covid-19: verranno prese tutte le precauzioni necessarie per vivere l’evento in condizioni di sicurezza, dando occasione a tutti di trascorrere momenti di socialità ed esperienze all’aria aperta, serenamente e senza rischi.

Il Festival animerà cinque aree del parco delle mura: Il Bastione di San Bernardino, il Bastione di San Zeno, il Bastione delle Maddalene, Porta Fura e Prato di Castel San Felice per tutta l’estate 2021. L’ingresso all’area della manifestazione è sempre gratuito e alcune delle attività sono fruibili previa iscrizione. Il calendario di appuntamenti e attività, in costante aggiornamento e costo dei singoli eventi/attività è disponibile online.

L’area food, wine and drink è aperta dal 24 maggio, dal lunedì alla domenica dalle 18.00 alle 23.00. Nelle giornate di sabato e domenica, Mura Festival accoglierà l’artigianato creativo e le produzioni handmade all’interno del Gipsy Market aperto al pubblico dalle ore 10.