Le Partiture Parlanti: un nuovo spettacolo alla Fucina

Iniziano finalmente i concerti della stagione 2018-2019 de #lecittàvivibili, nel teatro di Fucina Culturale Machiavelli: domenica 27 gennaio, alle 18.00 ci sarà il primo strabiliante appuntamento con le musiche della White Noise City.

Nel teatro di Fucina Culturale Machiavelli, la città che prende vita nel mese di gennaio è White Noise City, un luogo in cui la musica è il maggiore dei crimini ed ogni suono è stato sostituito dal rumore bianco, dal silenzio imposto. Ogni partitura musicale è illegale e ogni strumento musicale è stato tarato per suonare a 45.1 khz, cioè oltre la soglia dell’udibilità umana.

Per sopravvivere, i musicisti di Orchestra Machiavelli propongono una rassegna di quattro appuntamenti, sempre la domenica alle 18, con le più belle pagine di musica da camera raccontate in prima persona in un’atmosfera teatrale dal sapore distopico, come se la partitura stessa aprisse i suoi segreti al pubblico, e da questa apertura scaturisse il concerto. I concerti raccontano di un mondo in cui i musicisti vivono clandestinamente, nascondendo gli strumenti e le partiture a loro più care per salvarli dall’oblio, ma anche di una musica portata avanti nonostante le difficoltà, per diffonderne la bellezza.

Il primo appuntamento è domenica 27 gennaio alle 18, con Le metamorfosi di Benjamin Britten ed altre nostalgie antiche come la Fantasie Pastorale di Paul Pierné, la Romanza di Carl Nielsen , con l’oboe di Rebecca Saggin e il pianoforte di Teresa Pallaver.

L’idea nasce dalla volontà di varcare la soglia della mera esecuzione, andando incontro all’esigenza, insita nella musica stessa, di essere compresa e analizzata, in una cornice teatrale che ne esalti al tempo stesso la valenza emotiva – questa volta addirittura dal sapore cinematografico – e in cui i musicisti di Orchestra Machiavelli verranno affiancati ad installazioni sonore e proiezioni video.A  seguire, i prossimi eventi saranno domenica 10 febbraio, domenica 24 marzo ed un ultimo appuntamento domenica 31 marzo.

Tutti i concerti sono ad ingresso unico al prezzo di 8€, mentre il biglietto ridotto (riservato ad under 30 e over 65) è di 10€ con un drink incluso; i biglietti sono disponibili in teatro a partire da un’ora prima dello spettacolo e da Boxofficecon prevendita online.