L’arte del restauro in mostra con il progetto “Cantiere aperto”

Al Museo degli Affreschi riflettori accesi sulle tecniche di restauro con il progetto ‘Cantiere aperto’. I visitatori possono seguire dal vivo l’intervento effettuato su alcuni affreschi da parte degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Verona.

Un dietro le quinte d’eccezione, per ammirare l’intervento di restauro effettuato su alcuni affreschi dagli studenti e dalle studentesse dell’Accademia di Belle Arti di Verona. La particolare occasione è offerta al pubblico con il progetto un ‘Cantiere aperto’, realizzato al Museo degli Affreschi G.B. Cavalcaselle alla Tomba di Giulietta in occasione del restauro degli affreschi delle facciate di Palazzo Fiorio della Seta.

Un ampio intervento in corso d’opera, avviato dal Comune di Verona – Musei civici nell’aprile scorso e che resterà operativo fino alla fine dell’anno. In questi mesi hanno lavorato e lavorano le studentesse e gli studenti dell’Accademia del corso di ‘Restauro dei dipinti murali’ guidati dalla professoressa Laura Lucioli.

Nello specifico, il restauro riguarda due pannelli conScene di combattimento di animali’, realizzati da Domenico Brusasorci, e un pannello di Bernardino India, ‘Conversazione tra Marte Giove e Apollo’, eseguiti poco dopo la metà del XVI secolo.

Progetto Cantiere Aperto

I lavori si svolgono in piena sicurezza all’interno del percorso espositivo, in modo che i visitatori abbiano la possibilità di seguire da vicino le fasi del restauro. L’intervento viene realizzato nell’ambito di un protocollo d’intesa che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Verona – Musei Civici e la Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona hanno siglato nel 2021. L’obiettivo è promuovere la reciproca collaborazione per attività di studio, ricerca, valorizzazione e promozione del patrimonio culturale veronese. Tra queste si collocano anche le attività di conservazione e restauro delle opere dei Musei Civici di Verona, inserite nel percorso formativo dei corsi di restauro dell’Accademia.

Palazzo Fiorio della Seta

L’edificio, che sorgeva a ridosso del ponte Nuovo, fu demolito nel tardo Ottocento durante le fasi di costruzione dei muraglioni dell’Adige, ma, prima della demolizione, molti affreschi vennero fortunatamente messi in salvo, staccandoli dalle facciate e dagli interni del palazzo e ricoverandoli nell’allora Pinacoteca Civica. Dal 1973 sono esposti al Museo G.B. Cavalcaselle.

L’intervento è stato illustrato al Museo degli Affreschi dall’assessora alla Cultura Marta Ugolini insieme alla direttrice dei Musei Civici Francesca Rossi. Presenti. Presenti il presidente dell’Accademia di Belle Arti di Verona Marco Giaracuni, il professore Massimiliano Valdinoci coordinatore della Scuola di Restauro e il conservatore delle raccolte di arte medievale e moderna dei Musei civici Luca Fabbri a cui è affidata la direzione dei lavori del cantiere di restauro.

«I Musei civici sono spazi pubblici aperti – ha sottolineato l’assessora Ugolini – funzionali sia all’esposizione e alla conservazione di opere sia alla condivisione di progetti in grado di valorizzare la ricerca e, come in questo caso specifico, lo studio dei giovani. Grazie a questa iniziativa, infatti, i visitatori del Museo degli Affreschi avranno la possibilità di osservare gli studenti e le studentesse dell’Accademia delle Belle Arti all’opera in un intervento di restauro. Si tratta di una importante collaborazione attiva fra il Comune, l’Accademia delle Belle Arti e la Soprintendenza per rendere possibile lavorare su beni culturale della città ma anche formare le nuove generazioni di professionisti nella cura e tutela dei beni culturali».

Leggi il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il giovedì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv