Jonas Kaufmann torna in Arena per “Tosca”

Il “re dei tenori” conferma il suo legame con l’Arena di Verona, in scena il 30 agosto per un’unica data speciale con l’esordio areniano di Stikhina e Tézier nei rispettivi ruoli.

Jonas Kaufmann , Sony Classical

Sarà una data speciale quella di venerdì 30 agosto, quando sull’immenso palcoscenico dell’Arena di Verona andrà in scena Tosca con un cast d’eccezione. Protagonista femminile sarà Elena Stikhina, soprano fra i più apprezzati di oggi. Pronto a tornare in Anfiteatro, Jonas Kaufmann vestirà i panni di Mario Cavaradossi, pittore e rivoluzionario, nonché amante appassionato di Tosca:il tenore di Monaco lo interpreterà per la prima volta nell’Anfiteatro scaligero, confermando il suo legame con Verona e con Fondazione Arena. A completare il terzetto di stelle, il baritono Ludovic Tézier, che interpreterà il perfido Barone Scarpia, capo della polizia, persecutore dei rivoluzionari come Cavaradossi, e ardente di passione per la diva Floria Tosca, antagonista fra i più iconici di tutto il repertorio operistico.

All’interno del 101° Opera Festival 2024, Tosca andrà in scena nell’allestimento interamente curato da Hugo De Ana per regia, scene e costumi. Una produzione che unisce potenti simboli, sontuosi costumi tradizionali, rapidi cambi di scena ed effetti mozzafiato.

Elena Stkhina sarà a Verona, tappa di un calendario fitto di impegni internazionali che la vedranno protagonista dei più importanti ruoli verdiani e pucciniani da soprano lirico spinto, con incursioni nei grandi titoli di Wagner e Strauss, da Salisburgo a New York. In Arena il suo debutto è avvenuto sotto il segno di Aida nell’allestimento del 100° Festival, con successo di pubblico e di critica.

Jonas Kaufmann ha debuttato in Anfiteatro già nel 2021 con un gala trionfale conclusosi con sette bis, successo rinnovato l’anno scorso in un programma completamente nuovo. Solo nel 2022 il pubblico areniano ha potuto vederlo agire in scena, come Radamès per un’unica recita di Aida. La rappresentazione di Tosca del prossimo 30 agosto sarà un’occasione imperdibile per vedere e ascoltare l’artista in uno dei suoi personaggi-simbolo di sempre, acclamato da Monaco a New York, da Zurigo a Madrid, da Milano a Londra.

Accanto a loro, il baritono francese Ludovic Tézier, già Germont areniano d’elezione dal 2022 e nel 2023 anche applaudito protagonista della nuova produzione di Rigoletto, affronterà per la prima volta a Verona il ruolo di villain galantuomo per cui è richiesto su tutti i principali palcoscenici del mondo.

I biglietti sono già in vendita per tutte le date dell’Arena di Verona Opera Festival 2024.

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM