Inaugurate a San Giorgio le cucine del Tocatì, quest’anno doppio weekend

Le cucine del festival sono già aperte in questo fine settimana, dal 9 all'11 settembre, che si aggiunge ai giorni del Tocatì, dal 15 al 18.

Inaugurazione cucine Tocatì 2022

Per la seconda volta l’Ente Fiera di Isola della Scala sbarca a Verona, in centro città, per curare l’area gastronomica del Tocatì, Festival Internazionale dei Giochi in Strada che quest’anno giunge alla sua 20esima edizione.

Novità di quest’anno, è il raddoppio dell’iniziativa. Le cucine saranno infatti in funzione non solo nel weekend del Tocatì, dal 15 al 18 settembre, ma anche in questi giorni, dal 9 all’11, un’anticipazione di ciò che veronesi e turisti troveranno con l’avvio vero e proprio della manifestazione. Confermata la posizione in lungadige San Giorgio.

L’inaugurazione è stata ieri sera, alla presenza dell’Amministratore Unico di Ente Fiera di Isola della Scala, Roberto Venturi, del Sindaco di Isola della Scala Luigi Mirandola, del Presidente di Associazione Giochi Antichi Giorgio Paolo Avigo e dei rappresentanti della politica e delle istituzioni.

LEGGI ANCHE: Ha un malore sul Baldo, 22enne all’ospedale

Inaugurazione cucine Tocatì 2022

L’iniziativa era stata presentata nei giorni scorsi a Palazzo Barbieri.

«La ‘cucina del festival’ apre le porte al Tocatì valorizzando due primati del nostro territorio – aveva detto l’assessora alla Cultura Marta Ugolini –. Un’iniziativa frutto della sinergia e del saper fare sistema tra le varie istituzioni, mettendo insieme due eccellenze del nostro patrimonio immateriale, la tradizione gastronomica e quella del giochi antichi».

«Anche per questa edizione, Tocatì propone un viaggio alla scoperta dei sapori tipici del territorio dove il gioco diventa un momento da assaporare e condividere – continua il Presidente del Festival Giorgio Paolo Avigo –. Il pubblico troverà a porta San Giorgio stand gastronomici con i maestri risottari che proporranno il risotto all’isolana secondo la ricetta della tradizione e altri inediti piatti. Inoltre, sulla terrazza che si affaccia sul fiume Adige sarà possibile degustare l’aperitivo accompagnato dalle musiche dei Suoni lungo l’Adige».

LEGGI ANCHE: “Notre Dame de Paris” torna all’Arena di Verona con il cast originale

«Essere al fianco di Associazione Giochi Antichi con la ‘cucina del festival’ vuol dire dare continuità ad un progetto molto ambizioso, che punta a promuovere i valori socio-culturali che stanno alla base di entrambe le manifestazioni – ha detto Venturi, amministratore unico di Ente Fiera di Isola della Scala. – Un’occasione per promuovere quel turismo slow di cui il territorio ha bisogno, questa sinergia è il modello da seguire. Visto il successo dello scorso anno, all’interno della torre asburgica verrà dato spazio alla conoscenza. Per i più piccoli sarà creato un laboratorio dove potranno vedere tutta la lavorazione del riso e una mostra dedicata alla promozione del territorio isolano».

«La vera promozione del territorio passa attraverso il coinvolgimento delle varie realtà operanti nella nostra Provincia – conclude il sindaco di Isola della Scala Mirandola –. La collaborazione di Ente Fiera di Isola della Scala con l’Associazione Giochi Antichi costituisce sicuramente un passo in avanti significativo in questa direzione in quanto offre la possibilità ai tanti visitatori del Tocatì di approfondire la conoscenza della storia e delle tradizioni che identificano il nostro territorio».

LEGGI ANCHE: Infortunio mortale sul lavoro a Montorio, deceduto un quarantenne

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv