Il Film Festival della Lessinia sbarca a Sant'Anna d'Alfaedo

Domenica 13 febbraio nel nuovo Teatro comunale di Sant’Anna d’Alfaedo, in via Giuseppe Verdi presso il nuovo polo scolastico, aprirà i battenti la 2^a rassegna dei migliori film che hanno partecipato al concorso Film Festival della Lessinia.

L’idea partita l’anno scorso a Sant’Anna, era stata molto apprezzata dal numeroso pubblico presente.
La rassegna è una selezione delle più belle e apprezzate pellicole che hanno già partecipato al famoso Film Festival che si svolge tutti gli anni a Boscochiesanuova nel mese di agosto.

L’intento principale della rassegna è quello di far conoscere questo Festival in tutti i territori della Lessinia a tanti cittadini che ancora non lo conoscono. Una manifestazione che ricordiamo essere unica nel suo genere in Italia, per quanto riguarda i film della montagna.
E’ sicuramente poi un modo per far riemergere, la vita, i valori, la storia e le tradizioni di chi abita e vive la montagna, affrontando le tematiche importanti del suo futuro, e del suo spopolamento.

Quest’anno si è decisa di strutturarla su tre domeniche la rassegna, il 13, il 20 e la chiusura il 27 febbraio.
Il 13 febbraio si partirà alle ore 17.00 con il film che hanno vinto il premio Lessinia d’Oro e d’Argento nell’edizione 2010: “Felicità” di Salomè Aleksi e lo spettacolare documentario “Himalaya, il cammino del cielo”, la storia di Kenrap un monaco-bambino di appena 8 anni che vive sull’Himalaya in un monastero di altri monaci a 4000 metri. Presenterà la serata il presidente del Conservatorio Cimbricum Veronense sig. Vito Massalongo

La novità di quest’anno è poi l’intera domenica del 20 febbraio dedicata ai film e cartoni per bambini e famiglie, con ben sei pellicole tutte per loro, prima fra tutte sicuramente la grande storia di Masha e l’orso, che ha entusiasmato tanti bambini la scorsa estate a Bosco.

Il 27 febbraio chiuderà la rassegna direttamente il direttore artistico del Film Festival Alessandro Anderloni, e verranno proiettati alle ore 17.00 “Urs” di Moritz Mayerhofer, vincitore del premio della giuria nel 2010 e “A la vita!” di Sandro Gastinelli e Marzia Pellegrino, che documenta l’arte di tagliare e trasportare a fondo valle la legna, nella valle Ellero sulle Alpi piemontesi.

Per ulteriori info sui film consultare il sito www.filmfestivallessinia.it.
<link=’http://www.giornalepantheon.it/download/TeatroSAnnaFILMFESTIVAL.pdf’ class=’_blank’><italic>Qui la locandina</italic></link>

Biglietto d’ingresso unico a 3€.

La Redazione