Gianpaolo Trevisi presenta a Verona il suo libro “L’amore che non è”

Gianpaolo Trevisi, direttore della scuola della Polizia di Stato di Peschiera, giovedì presenta a Verona il suo libro “L’amore che non è”, in cui affronta la tematica della violenza di genere.

Gianpaolo Trevisi, autore L'amore che non è
Gianpaolo Trevisi

Giovedì 17 novembre alle 17.30 a Casa Mazzanti Caffè, in piazza Erbe nel cuore di Verona, torna l’aperitivo letterario “In libro veritas”. L’ospite della serata sarà Gianpaolo Trevisi che presenterà il suo libro “L’amore che non è”, in cui affronta la tematica della violenza di genere, narrando esperienze tragiche e a volte fatali, esistenze interrotte o sfregiate e lo ha fatto con la voce e gli occhi delle donne.

L’autore stesso così si esprime: «Ho chiesto in prestito quanto più possibile alla mia fantasia per, poi, mischiarla alla realtà di queste tredici storie di donne, alcune delle quali sentite direttamente dietro la scrivania del mio ufficio della Questura. L’ho fatto perché da uomo, e spesso di fronte al quotidiano, mi vergogno anche di esserlo, volevo quasi chiedere perdono, raccontando una delle tragedie più grandi della nostra storia, fatta di talmente tanti e frequenti episodi da essere, ormai, inascoltati e non considerati».

LEGGI ANCHE: Verona maglia nera delle morti sul lavoro: 18 nel 2022

«Non bisogna mai smettere, invece, a riguardo, di parlare, gridare, ascoltare e, perché no, scrivere e leggere, sperando che le cose possano davvero cambiare, prima che tutte le donne decidano, tutte insieme, per porre fine a queste morti e a queste ferite, di non sorridere più e allora sì che finirebbe davvero il mondo».

All’incontro a Casa Mazzanti, Trevisi leggerà qualche passo del libro e, come prevede il format della rassegna, rivelerà tre cose che nessuno ancora sa sul libro. Il momento di convivialità e dialogo con il pubblico sarà allietato anche da un cocktail che il barman di Casa Mazzanti ha ideato per l’occasione: “L’amore che”, a base di Gin, cacao, lime, succo d’arancia, sambuco e vino rosso.

La chiacchierata durerà un’ora circa, l’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti, è necessario prenotare chiamando il numero 340-7359242.  

LEGGI ANCHE: Rebellin e Scarponi, uniti nella tragedia

L’autore di “L’amore che non è”

Gianpaolo Trevisi, nato a Roma il 12 settembre del 1969, da un padre ufficiale dell’Esercito italiano e una madre professoressa di lettere antiche, dopo aver conseguito la maturità classica, nel 1988, presso il liceo statale Gaetano De Sanctis, fa ingresso all’Istituto Superiore di Polizia di Roma, come frequentatore del V Corso. Al termine del percorso di 4 anni e 9 mesi, diventa Vice Commissario della Polizia di Stato e, immediatamente dopo, consegue la laurea in Giurisprudenza presso l’università La Sapienza di Roma.

Nel novembre del 1993 viene assegnato alla Questura di Verona, dove, nell’ordine, ricopre diversi incarichi: Vice Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, Vice Capo di Gabinetto, Dirigente l’Ufficio Personale, Dirigente del Commissariato di Borgo Roma, Dirigente l’Ufficio Immigrazione e Dirigente della Squadra Mobile; nell’ottobre del 2012 il Dipartimento della Pubblica Sicurezza decide di affidargli l’incarico di Direttore della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Peschiera del Garda, incarico grazie al quale nel 2014 ottiene la promozione a Primo Dirigente.

LEGGI ANCHE: Tamponamento in A4 tra due camion e un’auto, morto un trentenne

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv