La Fucina Harmonica domenica omaggia Albert Markov

Domenica mattina la Fucina Harmonica si esibirà in Sala Maffeiana a Verona in un concerto dedicato al celebre compositore e violinista Albert Markov.

Fucina Harmonica
La Fucina Harmonica e Davide De Ascaniis

La Fucina Harmonica domenica omaggia Albert Markov

La Fucina Harmonica, il nuovo ensemble di Fucina Machiavelli, si cimenterà in Sala Maffeiana a Verona domenica 27 febbraio alle 11 in Virtuoso Suite. Il concerto sarà dedicato al violinista e compositore Albert Markov

Leggi anche: Il Carnevale si riprende le strade di Verona, arriva il 492° Bacanal del Gnoco

Albert Markov

Albert Markov
Albert Markov

Markov appartiene a quella generazione di grandi violinisti formatisi nelle rigide accademie sovietiche. Nasce infatti in Ucraina, allora parte dell’Unione Sovietica, nel 1933, si trasferisce a Mosca, dove vince numerosi concorsi. Qui studia con i maggiori professionisti dell’epoca tra cui Aram Khachaturian. Emigra poi a Vienna e infine negli Stati Uniti negli anni ’70, dove intraprende una brillante carriera di violinista e compositore. Tra i suoi allievi prediletti, oltre naturalmente al figlio Alexander Markov, c’è anche il talento nostrano Davide De Ascaniis, che si esibirà domenica come solista, di cui Markov scopre il talento durante una masterclass in Francia e al quale dedica una sonata per violino solo.

Il concerto

Il concerto in Sala Maffeiana vedrà dunque l’esecuzione del concerto per violino e orchestra di Markov, composto da sei rapsodie, che sono, nel suo immaginario, un viaggio intorno al mondo. Si passerà infatti da un brano ispirato al Carnevale di Venezia di Paganini a una suite dallo Spartacus del russo-armeno Khachaturian. Sarà inoltre un viaggio dalle tonalità jazz di Gershwin alla tradizione russa con il Lago dei Cigni, passando per le melodie ebreo-russe della sua opera Queen Ester e una suite su temi coreani. 

Davide de Ascaniis: violino solista.

Fucina Harmonica

  • Louise Antonello: violino I;
  • Alice dalla Pozza: violino I;
  • Gaia Varo: violino II;
  • Michelle Cortes: violino II;
  • Stefano Soardo: viola;
  • Sergio Baro: viola;
  • Afra Mannucci: violoncello;
  • Francesco Bettin: violoncello;
  • Nicola Rossin: contrabbasso;
  • Roberta Nobile: flauto;
  • Gianmarco Passarini: oboe;
  • Andrea Filippi: clarinetto;
  • Leonardo Saggin: fagotto;
  • Marta Orlando: tromba;
  • Maria Erle: corno;
  • Giuseppe Saggin: percussioni;
  • Nicolò Micheletti: percussioni;
  • Sara De Ascaniis: pianoforte.

Programma del concerto

A. Markov, Sei rapsodie per violino e orchestra:

  • I rapsodia – after Paganini “Carnevale di Venezia”;
  • II rapsodia – after Khachaturian “Spartacus”;
  • III rapsodia – after Gershwin “Porgy”;
  • IV rapsodia – after Tchaikovsky “Swan Lake”;
  • V rapsodia – “Korean”;
  • VI rapsodia – after opera “Queen Esther”.

Biglietti

  • Biglietto Intero: 14 euro;
  • Biglietto Ridotto (under 30-over 70): 12 euro.

Acquistabili nella biglietteria della sala da concerto a partire da un’ora prima del concerto oppure online.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv