Fondazione Fevoss sale in passerella per una sfilata solidale di abiti da sposa

La Fondazione Fevoss Santa Toscana organizza una sfilata solidale per presentare i risultati incoraggianti ottenuti dai suoi progetti Bazar Solidale e Sartoria Fili di Bene. L'evento si svolgerà sabato 14 maggio alle 11 allo spazio M15, a Verona.

Fondazione Fevoss Santa Toscana sfilata sposa

Fondazione Fevoss sale in passerella per una sfilata solidale di abiti da sposa

L’abito da sposa è forse il più prezioso per una donna. Eppure si indossa un’unica volta, per poi essere riposto e abbandonato nell’armadio. È da questo paradosso che Fondazione Fevoss Santa Toscana ha preso spunto per l’evento di sabato 14 maggio alle 11. Presenterà infatti l’attività del suo Bazar Solidale Da una mano all’altra e della sua Sartoria Fili di Bene e raccoglierà fondi per gli stessi. Lo farà attraverso una sfilata solidale di abiti nuziali second hand dagli anni Cinquanta a oggi. L’obiettivo è raccontare come attraverso il dono, l’economia circolare e sapienti accorgimenti sartoriali sia possibile regalare una seconda occasione agli abiti e agli oggetti donati e, attraverso questi, alle persone più fragili.

«Sposa… i nostri valori» è dunque, non a caso, il titolo della sfilata solidale in programma alle 11 allo spazio M15 – Magazzini delle Professioni, in via Santa Teresa 2 a Verona. «È questo infatti l’appello che desideriamo lanciare a enti, istituzioni, associazioni del territorio ma anche a imprese “illuminate”, sensibili ai temi etici che rappresentano i nostri valori fondanti come l’inclusione sociale, l’economia circolare, la salvaguardia dell’ambiente, con l’obiettivo di costituire una rete solidale sul territorio», spiega Alfredo Dal Corso, presidente della Fondazione Fevoss Santa Toscana.

LEGGI LE ULTIME NEWS

«Una rete che sia in grado di intercettare i nuovi bisogni. Non solo, ma anche che aiuti la Fondazione a intervenire in maniera mirata, finanziando sempre nuovi progetti a sostegno delle persone in difficoltà. Ma la sfilata solidale è aperta anche ai cittadini che vogliano conoscere l’attività e le opportunità messe a disposizione dal Bazar e dalla Sartoria solidale».

Sino ad oggi il Bazar Solidale, inaugurato nell’ottobre 2019, e della Sartoria Fili di Bene, nata lo scorso anno, «hanno consentito di creare opportunità di lavoro. Hanno infatti assunto due donne con contratto a tempo indeterminato, tre collaborazioni a termine e l’inserimento di altre dieci donne segnalate dai Servizi sociali territoriali. A esse offriamo la possibilità di sviluppare o rafforzare competenze spendibili nel mondo del lavoro in un ambiente relazionale accogliente, positivo e valoriale». Sono queste le parole di Paola Agostini, responsabile del progetto Bazar Solidale.

Aggiunge: «Solo nel 2021 abbiamo sottratto alle discariche 55mila capi di abbigliamento e 25mila articoli per la casa, consentendo l’accesso all’acquisto anche alle categorie più fragili. Mentre grazie al ricavato delle vendite abbiamo ristrutturato un appartamento confiscato alle mafie. Qui ospitiamo temporaneamente una famiglia che ha perso la casa, sostenendola affinché possa proseguire con le proprie risorse. Ampliando la rete delle nostre collaborazioni, potremmo ambire ad allargare ancor più i nostri obiettivi di bene».

Per partecipare alla sfilata solidale è obbligatoria la prenotazione del posto, scrivendo a eventi@fondazionefevoss.org o telefonando al 320 2409 712.

radio adige tv

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈