Il flusso di coscienza al centro del “Bridge Film Festival”

Torna la prossima settimana la 5° edizione del Bridge Film Festival, la rassegna culturale e cinematografica targata Diplom Art. Quest’anno il tema al centro dell’iniziativa è “Flow”, il flusso di coscienza. Gli eventi si svolgeranno dall’11 al 15 luglio presso l’antica dogana di Fiume in quartiere Filippini.

Parte dal concetto di “flusso di coscienza” la 5° edizione del Bridge Film Festival che, quest’anno, avrà come fil rouge “Flow”. Da mercoledì 11 a domenica 15 luglio la rassegna culturale riempirà l’antica dogana di Fiume con una quattro giorni con lungometraggi, cortometraggi, performance teatrali, musicali e di sound e digital art, workshop pratici, mostre, degustazioni, discese in gommone, ospiti internazionali, una giuria specializzata e il voto del pubblico.

Flow racchiude in sé una moltitudine di concetti in diversi ambiti: grandi spostamenti migratori, scorrimenti di liquidi o particelle gassose in una determinata unità di tempo. In particolare interessa ciò che in psicologia è conosciuto con il termine di “Flusso di coscienza “, o stato ottimale di conoscenza, in cui l’individuo esprime, in modo più o meno consapevole, un totale coinvolgimento nella tensione di raggiungere un obiettivo.

Per quanto riguarda i workshop, riservati ad un massimo di 10 persone, si terrà un laboratorio pratico di video-making, con il regista di B-movies Krischan Horne il video maker Christoph Giebeler (Berlino) da mercoledì a venerdì, dalle ore 17 alle 20, sabato tutto il giorno da dopo pranzo.

Tra gli show e le attività extra, da mercoledì a sabato dalle 18.30 alle 23.30 mostre ed esposizioni e piccole performance in collaborazione con UP – Urbs Picta, Studio Cromie, Antica Proietteria. In particolare sarà visibile l’installazione site-specific di Meri Tancredi e Piero Chiariello: un progetto a cura di Jessica Bianchera (UP – Urbs Picta) realizzato in collaborazione con Tiziano Bellomi e Spazio Bedeschi – Artist Residency Art Gallery. Tra le esibizioni, mercoledì sera, Lya.ko Project con performance Baba Yaga e canto di Elvira Caobelli e venerdì sera live painting dell’artista 108.

I cortometraggi in gara per la sezione “film” saranno Shirushi, 6 minuti, di Stefano Buro, animazione, fuori concorso (Italia/Giappone, 2017), sarà presente il regista; Chimindifir (ferrovia), 11 minuti, Houdda Maddahi e Wassim Korbi, ESAC (École Supérieure de l’Audiovisuel et du Cinéma) (Tunisia, 2018); Moving Afrika, 5,02 min, di Valeria Lo Meo e Michele Manzini, (Sud Africa/italia, 2016); Sagar, 12 minuti, di Pape Abdoulaye Seck, (Senegal/Marocco, 2018); Chico Miguel, 15 minuti, di Maximiliano Subiela, (argentina/italia 2018) prima italiana; I sacrificati, 10 minuti, di Massimiliano Romualdi, (Italia, 2017); Death of the sound man, 15 minuti, di Sorayos Minimal Prapapan, (Thailand, 2018); Indian fly trip, 10 minuti, di Alessandro D’Emilia, (Italia, 2017); Mishko, 15 minuti, di Hanis Bagashov (Macedonia/2018); Not a vegetarian movie, 8 minuti, di Peter Aoun – ALBA (Académie Libanaise des Beaux-Arts), animazione, (Beirut/Libano, 2018).

I film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli. L’ingresso alle proiezione è riservato ai soli soci Diplom Art previo pretesseramento obbligatorio online sul sito diplomart.org. La tessera ha un costo di 5 euro e il contributo associativo minimo a serata è sempre di 5 euro.

La giuria della sezione cinematografica sarà composta da Krischan Horn, critico cinematografico di Berlino, Christoph Giebeler, fotografo, regista, grafico e web-designer di Aquisgrana, Marco Triolo, giornalista, critico, dissacratore veronese e Biljana Bosnjakovic, artista multimediale italo-serbo. A presentare le serate saranno Federica Quattrina e Lorenzo Bassotto.

Per il programma completo consultare la pagina facebook dell’evento.

Partner culturali e sostenitori dell’evento sono Insunsit, Lo Spazio, Lo scaffale Perturbant, BKF Store [original design chair], Reverse, Tocatì – Festival Internazionale dei Giochi in Strada, Tom Colbie, Dhub, Rocket Radio, Salmon Magazine, Armilla, River, Bogon, Studioventisette, Associazione SDV, Urbs-Picta e Box336am.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.