Ex Macello mostra “Lessinia, l’altopiano dei silenzi”

VERONA – Sarà inaugurata sabato 6 luglio, alle 18 in sala Birolli, all’ex Macello, la mostra “Lessinia l’altopiano dei silenzi”, promossa dalla 1ª Circoscrizione in collaborazione con l’associazione “Dau Group”. L’esposizione, ad ingresso gratuito, propone dipinti, fotografie, sculture lignee e poesie dedicate al territorio della Lessinia.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina dalla presidente della 1ª Circoscrizione Daniela Drudi. Presenti il coordinatore della Commissione Cultura della Circoscrizione Centro Storico Luciano Zampieri, l’ideatore della mostra Michele Tale con la curatrice Sara Rassech, lo scultore Mauro Ferrari e il poeta Giacomo Campedelli, tra gli artisti che partecipano all’iniziativa.

“Grazie a molteplici linguaggi espressivi – spiega Drudi – l’iniziativa si propone di mostrare la bellezza e l’originalità tipica del paesaggio montano della Lessinia, per farlo conoscere ai cittadini veronesi che ancora non lo frequentano e valorizzare così un patrimonio del nostro territorio dalla storia antichissima”. Compongono la rassegna alcuni dipinti di Michele Tale, le fotografie di Luca Zomer, Sigfrido Corradi, Luca Signori, Gianluca Perlato, Marco Malvezzi e le sculture lignee di Mauro Ferrari.

Molte opere saranno corredate da poesie in dialetto veronese di contaminazione cimbra, scritte dal poeta Giacomo Campedelli, alias “Campe”, che ne leggerà alcune in occasione dell’inaugurazione. All’interno della mostra saranno presenti, in un gemellaggio virtuale con l’Altopiano di Asiago, alcune immagini in bianco e nero della fotografa Caterina Zancanaro raffiguranti i sette Comuni dell’altopiano. Alla serata inaugurale sarà presente anche il ricercatore e docente universitario, autore di alcune pubblicazioni sulla Lessinia, Ugo Sauro.

La mostra sarà aperta fino al 14 luglio dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 22, sabato e domenica dalle 10 alle 22.


La Redazione