Eccidio Divisione Acqui, venerdì la commemorazione

VERONA – Venerdì 21 settembre, alle ore 10.00, in circonvallazione Oriani, si svolgerà la cerimonia per il 69° anniversario dell’eccidio della Divisione Acqui.
La commemorazione ricorda uno dei più tragici fatti accaduti all’Esercito italiano durante la seconda guerra mondiale, tra il 12 e il 26 settembre del 1943, che vide la morte di circa 10.000 soldati italiani.

Alla cerimonia, che si terrà al monumento nazionale eretto a Verona nel 1966 per l’elevato numero di veronesi caduti a Cefalonia e Corfù, parteciperanno i reduci e superstiti di quelle tragiche giornate, provenienti da tutte le Regioni d’Italia. Oltre alle numerose autorità civili, militari e religiose, locali e nazionali, saranno presenti i labari e le bandiere delle Associazioni d’Arma, Combattentistiche e della Resistenza e numerosi gonfaloni di città e province decorati al Valor Militare. Particolari onori saranno riservati al Medagliere dell’Associazione Nazionale Divisione Acqui, con le sue 27 medaglie d’oro e alla bandiera di guerra del 17° Reggimento “Acqui”, decorata di medaglia d’oro al valor militare.

Alla cerimonia parteciperanno anche gli alunni delle scuole medie e superiori cittadine e il gruppo storico Brigata Acqui 24 giugno 1859 San Martino e Solferino, con costumi militari dell’epoca. Gli interventi dei rappresentanti dell’Amministrazione comunale, del Governo e dell’Associazione Nazionale Divisione Acqui si terranno a partire dalle ore 11.00.

Per consentire lo svolgimento della cerimonia venerdì 21 settembre, dalle 9.00 alle 13.00, sarà istituito il divieto di transito in circonvallazione Oriani, da corso Porta Nuova a via Città di Nimes.

La Redazione