“Duparùn”, a Verona in scena un moderno Carlo Goldoni

La nuova produzione di Estravagario Teatro, "Duparùn"; è la rivisitazione della pièce goldoniana "Il servitore di due padroni". Andrà in scena tutte le sere da stasera fino al 15 agosto al Chiostro di S. Maria in Organo di Verona.

Duparùn
Una scena di "Duparùn"

Duparùn è la nuova produzione di Estravagario Teatro per l’estate 2022. Andrà in scena tutte le sere da domani 3 agosto a lunedì 15 agosto al Chiostro di S. Maria in Organo di Verona con inizio alle 21. 

Duparùn

Duparùn è un’originale rivisitazione di un classico di Carlo Goldoni, Il Servitore di due Padroni. La storia è nota, il nostro moderno Arlecchino, di nome Gianni, spinto dalla necessità di sopravvivere, accetta due lavori nascondendo ai suoi capi l’imbroglio. Rischiando continuamente di farsi scoprire, Gianni inventa mille scuse per giustificare gli errori in cui inevitabilmente talvolta cade. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

L’adattamento

Dall’adattamento del testo, dall’improvvisazione degli attori e dalle idee registiche di Alberto Bronzato, nasce così Duparùn che si presenta come una commedia comica, con attori che cadono dalle scale, che sbattono le porte, che giocano con battute a doppio senso coinvolgendo anche  il pubblico. Una sorta di Commedia dell’Arte moderna, che strizza l’occhio al varietà musicale, ma anche alla stand-up comedy,  quel genere di show umoristico nel quale il protagonista interagisce col pubblico creando un elettrizzante clima di complicità.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv