Dopo due anni di stop torna la festa delle Golosine

Torna dopo due anni di restrizioni a causa della Pandemia un evento non solo per un quartiere, ma per la città di Verona: Golosine 37136, una festa per tutti.

festa Golosine

Dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia, si svolgerà la diciottesima edizione di “Golosine 37136. La Festa!”, uno degli eventi più attesi e amati della città organizzato dal Comune in collaborazione con la Parrocchia “Santa Maria Assunta” in Golosine e l’Associazione NOI – Circolo VR11 Golosine. Da sabato 11 maggio a domenica 19 concerti, danza, teatro, cabaret e animazione per bambini animeranno via Caccia e il quartiere di Golosine. Il tutto proponendo una grande e rinomata offerta gastronomica. Molte le attrazioni per ogni età, tra cui il “Villaggio dei bambini”, con tante attività e giochi organizzati per tutta la famiglia. Tutte le sere infatti ci saranno animazioni, giochi, spettacoli dedicati e tanto divertimento.

Festa

Va sottolineato anche il lato sostenibile della festa che, fin dalla prima edizione ha scelto l’acqua del rubinetto gratuitamente offerta in collaborazione con Acque Veronesi. Negli anni successivi si sono poi aggiunte la raccolta differenziata al 100% negli spazi, la pasta equo-solidale di Libera Terra, la posateria e i piatti lavabili e riutilizzabili, un servizio offerto dalla Cooperativa I Piosi. Sarà anche presente una cucina “gluten free” per favorire celiaci e intolleranti al glutine. In un momento così difficile a livello internazionale, infine, Golosine 37136 non dimentica il grande tema della pace lunedì 13, dedicando la serata “Beati i Costruttori di Pace” all’approfondimento e alla costruzione di un mondo migliore con interventi del direttore della Fondazione Missio della CEI don Giuseppe Pizzoli, la moglie dell’Ambasciatore Luca Attanasio ucciso in Congo nel 2021 Zakia Seddiky, del missionario Comboniano Padre Alex Zanotelli e del giornalista e blogger Alessandro Sahebi. Tutti gli eventi sono a ingresso libero e si svolgono nelle aree allestite in via Caccia e nel piazzale della parrocchia di Santa Maria Assunta dove funzioneranno ogni sera gli stand gastronomici a partire dalle 19.30.

Per informazioni www.golosine37136.it

Volantino Golosine 37136

Il programma. 

  1. Il via sabato 11, con l’installazione delle bandierine preparate nei mesi scorsi dai bambini delle scuole elementari del quartiere. Alle 21 Forteza percussioni brasiliane + “Elvis” Blue Energy Rock Rock’n’Roll + Cani & Porci cabaret + Rosalia Campedelli e Attilio De Rossi Tango Argentino.
  2. Domenica 12 alle 17 “Comicsday”, animazione con cosplayer e alle 21.30 “Non si esce vivi dagli anni ’80” musicabaret con Omar Fantini e I Poveri di Sodio.
  3. Lunedì 13 alle 21.30 la tavola rotonda “Beati i Costruttori di Pace”, mentre martedì 14 alle 21.30 sul palco saliranno Ermanno Regattieri e Andrea de Manincor per “Verona 84-85”, per una serata dedicata a Roberto Puliero.
  4. Mercoledì 15 alle 21.30 spazio alla danza, con lo spettacolo di Urban DanceFloor “Never Give Up”,
  5. Giovedì 16 sempre 21.30 da “Golo Tourist Village” di Ars PerCorsi d’Arte balli di gruppo + La Pulce cabaret.
  6. Venerdì 17 alle 21.30 tradizionale appuntamento con la Funky Dance dei September Groove
  7. Sabato 18 sul palco saliranno, sempre alle 21.30, l’Italian Women Tribute, rock al femminile.
  8. A chiudere la manifestazione domenica 19 alle 21.30 il comico Paolo Cevoli, attore di cabaret conosciuto per aver impersonato l’assessore Palmiro Cangini a Zelig.A presentare la festa sono intervenuti questa mattina in sala Arazzi l’assessore al Decentramento e il rappresentante dell’organizzazione Enrico Garnero.
Golosine in festa
Golosine in festa

«Finalmente ritorna una festa che non è solo quella di un quartiere – ha detto l’assessore -. Negli anni infatti ha assunto dimensioni tali da essere un evento che coinvolge tutta la città e non solo le Golosine, grazie al suo marchio storico 37136. Dopo la pandemia si riparte alla grande con una proposta musicale e una manifestazione che si preannuncia già un grande successo»

«Torniamo a goderci la festa come in passato, siamo molto emozionati – ha detto Garnero -. Quest’anno inoltre tagliamo il traguardo delle 18 candeline, un evento che vogliamo condividere con tutti. Nel quartiere abbiamo messo tante bandierine fatte dai bambini delle scuole per tornare a vivere festosamente. Abbiamo alzato l’asticella del programma proposto con artisti e appuntamenti importanti».