Domenica alla scoperta della chiesa di San Fermo a Verona

L'Associazione Culturale Guide Center Verona organizza domenica 13 giugno un visita della Basilica di San Fermo, iniziativa che si inserisce all'interno di un tour che permetterà la scoperta delle bellezze nascoste della città scaligera.

Basilica di San Fermo
Basilica di San Fermo

L’Associazione Culturale Guide Center Verona organizza per tutte le prossime domeniche, alle ore 10.30, da giugno a settembre, una passeggiata culturale per far conoscere a tutti i turisti il centro della città scaligera, alla scoperta delle bellezze nascoste, in compagnia di guide turistiche autorizzate.

La partenza è appunto prefissata per le 10.30 da Piazza Bra, presso la Statua di Vittorio Emanuele II. Il costo dell’esperienza è di 15 euro per gli adulti, 10 euro per i ragazzi dai 12 ai 17 anni, 5 euro per la fascia d’età 8-11 anni e l’iscrizione è invece gratis per i bambini al di sotto degli otto anni. Il tour durerà circa due ore e verranno rispettate tutte le direttive anti Covid, ricorrendo infatti al distanziamento sociale, obbligo di mascherine e l’utilizzo di auricolari usa e getta.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Visita alla Basilica di San Fermo

Nel pomeriggio, invece, domenica 13 giugno verrà dedicata alla visita della Basilica di San Fermo, che inizierà alle 15.00, e il cui costo sarà di 10 euro a persona, mentre di 5 euro per i ragazzi dai 12 ai 18 anni.

La chiesa di San Fermo è uno dei monumenti più significativi della città, con la sua doppia aula (inferiore e superiore) ricca di testimonianze storiche e artistiche. La chiesa inferiore fu eretta tra il 1065 e il 1143, sui resti di un’antica pieve del V secolo, già dedicata ai Santi Fermo e Rustico che in questo luogo erano stati martirizzati. La chiesa superiore risale invece ai primi decenni del XIV secolo, ad opera dei frati francescani, che la arricchirono con l’originale soffitto a carena di nave, splendidi affreschi, cuspidi e numerose opere d’arte.

Entro le millenarie mura di questa chiesa sono conservati infatti dipinti e sculture che vanno dal XIII al XVII secolo, tra cui un brano d’affresco con angeli musicanti di Stefano da Verona, vari dipinti di Domenico Brusasorci, l’affresco della Crocifissione del Turone, oltre ad opere di Francesco Torbido, Battista del Moro, Liberale da Verona, Alessandro Turchi detto l'”Orbetto”. Una particolare attenzione meritano alcune sculture giovanili di Michele Sanmicheli ed il mausoleo di Nicolò Brenzoni, autentico capolavoro dell’arte tardogotica ornato con le sculture del fiorentino Nanni di Bartolo (Resurrezione di Cristo) ed anche alcuni notevoli affreschi del Pisanello (l’Annunciazione, San Raffaele e San Michele).

LEGGI ANCHE: Gli ultimi nipoti diretti di Dante sepolti a San Fermo

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM