Domani ultima giornata “dentro le mura” del Festival del giornalismo di Verona

Domani ultimi incontri nella città scaligera nel Foyer del Teatro Nuovo di Verona su la morte di Venezia e i segreti nascosti del giornalismo con Petra Reski, Gigi Riva e Giorgio Terruzzi.

Festival del giornalismo di Verona

Ultimo giorno del Festival in città prima di trasferirsi in provincia. Lunedì 16 maggio, nel Foyer del Teatro Nuovo di Verona, alle 18.15 Petra Reski, giornalista e scrittrice tedesca (Stern, Die Zeit, Geo, Focus), da trent’anni in Italia e autrice di numerose inchieste sulle infiltrazioni mafiose in Germania, presenterà l’ultimo libro Venezia, atto finale. Veder morire una città (maggio 2022, Zolfo editore).

Modera Fabiana Bussola, capo-redattrice Cultura di “Heraldo”. L’incontro parlerà della lenta ma inesorabile morte della città d’arte per eccellenza che prosegue inesorabile da almeno trent’anni, tra turismo di massa, speculazioni immobiliari e grandi navi: un vero e proprio “stupro della città”, come lo definisce nel suo ultimo libro.

Reski è laureata in Letteratura francese, Scienze politiche e Sociologia e ha iniziato la sua carriera come reporter per il settimanale “Stern”. Arrivata in Italia nel 1989 per scrivere un reportage sulla “Primavera” a Palermo, ha deciso di rimanervi per occuparsi di mafia. Scrive per “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, “Die Zeit” e “Geo”.

LEGGI ANCHE: Chi sarà il sindaco di Verona? Dalle 22 la diretta su Radio Adige Tv

Alle 21.15 Gigi Riva de “L’Espresso” e Giorgio Terruzzi del “Corriere della Sera” parlano di “Cosa non ci racconta il giornalismo oggi”. Modera Lorenzo Fabiano, giornalista del “Corriere del Veneto”, “Airone” ed “Heraldo”.

Riva è stato direttore del Giornale di Vicenza e caporedattore centrale del settimanale L’Espresso. A lungo inviato speciale in ex Jugoslavia e in Medio Oriente, ha lavorato anche al Giornale di Bergamo, Gazzettino, e D – la Repubblica delle donne. Attualmente è editorialista del gruppo L’Espresso. Giorgio Terruzzi è scrittore e giornalista del Corriere della Sera. Collabora con numerosi quotidiani e mensili, è stato vicedirettore della testata “Sport Mediaset” e capo della redazione del programma Matrix. Ha scritto testi per il teatro e per il cinema.

L’ingresso agli eventi è gratuito tramite prenotazione al form.

LEGGI ANCHE: Il 14 luglio torna a Bosco Chiesanuova il Premio Verona Network

Il festival in provincia

I prossimi appuntamenti del Festival del Giornalismo di Verona si terranno a Legnago venerdì 20 maggio, ore 20.30 nella Sala Civica con l’incontro “A 30 anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio cosa è rimasto della lotta alla Mafia?” con Matteo Zilocchi, giornalista ed esperto di comunicazione d’impresa. Modera l’incontro la giornalista e addetta stampa Carolina Zanoni.

LEGGI ANCHE: Ballottaggio Verona, i dati sull’affluenza

A Soave, sabato 21 maggio, alle ore 18, nella Sede del Comune, Micaela Faggiani di La7 e Paolo Lambruschi di “Avvenire” parleranno di cosa significa “Raccontare il sociale oggi” con la moderazione di Matteo Dani, giornalista di “Heraldo”.

Infine a Bardolino, domenica 22 maggio, alleore 18.30 nello splendido Parco di Villa Carrara-Bottagisio, Alessio Lasta, inviato per Piazza Pulita di “La7”, e Attilio Geroni, caposervizio esteri de “Il Sole 24 Ore”, presentano “Capire il conflitto” con Mario Marchi, giornalista e docente di cultura dei digital media come moderatore.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?👉 È GRATUITO!👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM