Domani ultima giornata “dentro le mura” del Festival del giornalismo di Verona

Domani ultimi incontri nella città scaligera nel Foyer del Teatro Nuovo di Verona su la morte di Venezia e i segreti nascosti del giornalismo con Petra Reski, Gigi Riva e Giorgio Terruzzi.

Festival del giornalismo di Verona
New call-to-action

Ultimo giorno del Festival in città prima di trasferirsi in provincia. Lunedì 16 maggio, nel Foyer del Teatro Nuovo di Verona, alle 18.15 Petra Reski, giornalista e scrittrice tedesca (Stern, Die Zeit, Geo, Focus), da trent’anni in Italia e autrice di numerose inchieste sulle infiltrazioni mafiose in Germania, presenterà l’ultimo libro Venezia, atto finale. Veder morire una città (maggio 2022, Zolfo editore).

Modera Fabiana Bussola, capo-redattrice Cultura di “Heraldo”. L’incontro parlerà della lenta ma inesorabile morte della città d’arte per eccellenza che prosegue inesorabile da almeno trent’anni, tra turismo di massa, speculazioni immobiliari e grandi navi: un vero e proprio “stupro della città”, come lo definisce nel suo ultimo libro.

Reski è laureata in Letteratura francese, Scienze politiche e Sociologia e ha iniziato la sua carriera come reporter per il settimanale “Stern”. Arrivata in Italia nel 1989 per scrivere un reportage sulla “Primavera” a Palermo, ha deciso di rimanervi per occuparsi di mafia. Scrive per “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, “Die Zeit” e “Geo”.

LEGGI ANCHE: Recuperata una salma nel Camuzzoni, un uomo era disperso da domenica

Alle 21.15 Gigi Riva de “L’Espresso” e Giorgio Terruzzi del “Corriere della Sera” parlano di “Cosa non ci racconta il giornalismo oggi”. Modera Lorenzo Fabiano, giornalista del “Corriere del Veneto”, “Airone” ed “Heraldo”.

Riva è stato direttore del Giornale di Vicenza e caporedattore centrale del settimanale L’Espresso. A lungo inviato speciale in ex Jugoslavia e in Medio Oriente, ha lavorato anche al Giornale di Bergamo, Gazzettino, e D – la Repubblica delle donne. Attualmente è editorialista del gruppo L’Espresso. Giorgio Terruzzi è scrittore e giornalista del Corriere della Sera. Collabora con numerosi quotidiani e mensili, è stato vicedirettore della testata “Sport Mediaset” e capo della redazione del programma Matrix. Ha scritto testi per il teatro e per il cinema.

L’ingresso agli eventi è gratuito tramite prenotazione al form.

LEGGI ANCHE: Impresa Hellas: le foto della notte dei tifosi

Il festival in provincia

I prossimi appuntamenti del Festival del Giornalismo di Verona si terranno a Legnago venerdì 20 maggio, ore 20.30 nella Sala Civica con l’incontro “A 30 anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio cosa è rimasto della lotta alla Mafia?” con Matteo Zilocchi, giornalista ed esperto di comunicazione d’impresa. Modera l’incontro la giornalista e addetta stampa Carolina Zanoni.

LEGGI ANCHE: Esonda un torrente a Peri, situazione critica nel Veronese

A Soave, sabato 21 maggio, alle ore 18, nella Sede del Comune, Micaela Faggiani di La7 e Paolo Lambruschi di “Avvenire” parleranno di cosa significa “Raccontare il sociale oggi” con la moderazione di Matteo Dani, giornalista di “Heraldo”.

Infine a Bardolino, domenica 22 maggio, alleore 18.30 nello splendido Parco di Villa Carrara-Bottagisio, Alessio Lasta, inviato per Piazza Pulita di “La7”, e Attilio Geroni, caposervizio esteri de “Il Sole 24 Ore”, presentano “Capire il conflitto” con Mario Marchi, giornalista e docente di cultura dei digital media come moderatore.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI