"Dal vinum raeticum all'Amarone" a Grezzana

Il grande libro del vino arriva nel cuore della Valpantena, e precisamente a Grezzana. Questa sera alle ore 20.45, nella sala Bodenheim in via A. Segni, verrà presentato il volume <italic>Valpantena: dal Vinum Raeticum all’Amarone</italic>.

La Cantina Valpantena, promotrice dell’opera firmata da Bruno Avesani, presenterà questo straordinario lavoro per la prima volta nel territorio di cui porta il nome. Interverranno Luigi Turco, presidente della Cantina Valpantena, Bruno Avesani, curatore del libro, Alfredo Buonopane, giovanni Rapelli, Giuseppe Franco Viviani e Giovanni Zalin, autori del volume.

L’opera è davvero corposa: in un accurato excursus storico, condotto dai più preparati studiosi veronesi (Ugo Sauro, Giorgio Chelidonio, Giovanni Rapelli, Alfredo Buonopane, Gian Maria Varanini, Bruno Avesani, Fernando Zanini, Giuseppe Franco Viviani e Giovanni Zalin) presenta la lunga durata della viticoltura nelle valli Pantena e Squaranto, dimostrando come queste ultime esercitarono nei secoli una funzione trainante nella viticoltura veronese fino ad assumere negli anni conclusivi dell’Ottocento e nel Novecento il ruolo di protagoniste della qualificazione produttiva della viticoltura veronese e veneta.

Alla facile e piacevole lettura dei testi si accompagna una ricchissima documentazione fotografica che illustra sia la peculiarità agricola sia le preziosità artistiche del territorio. La parte conclusiva del volume con gli scritti del presidente, Luigi Turco, del direttore, Luca Degani e dello staff tecnico (Lorenzo Caramazza e Stefano Casali) presenta l’attuale organizzazione della Cantina.

Al termine della presentazione verrà offerto un gustoso simposio. L’entrata all’evento è libera.

La Redazione