Bussolengo, torna il ricco cartellone di “Estate a Villa Spinola”

Nella suggestiva cornice della villa veneta restaurata, un mese di appuntamenti tra musica, spettacoli, cinema e danza a partire dal 26 giugno.

Presentazione Estate a Villa Spinola 2024
Presentazione Estate a Villa Spinola 2024

Anche quest’anno a Bussolengo la stagione estiva degli eventi si apre con la rassegna culturale “Estate a Villa Spinola” che dal 26 giugno al 21 luglio proporrà musica, teatro, danza, incontri letterari e cinema all’aperto. 

 «Con “Estate a Villa Spinola” – spiega il sindaco di Bussolengo Roberto Brizzi – diamo inizio agli eventi estivi con l’obiettivo di avere stagione piena di appuntamenti per accontentare i gusti di tutti.  La rassegna è un appuntamento molto apprezzato anche perché  ha il lustro di poter godere di una location suggestiva e unica, come la nostra bellissima villa».

«Estate a Villa Spinola – afferma l’assessore alla Cultura Valeria Iaquinta – è l’evento più importante dell’estate culturale Ogni anno rinnoviamo questo appuntamento aprendo le porte di un luogo speciale come Villa Spinola per accogliere la cultura in tante forme,  dal teatro al cinema, dalla danza alla musica fino alla letteratura, con appuntamenti che guardano al pubblico di tutte le età».

LEGGI ANCHE: Stati Generali della Lessinia: servizi e politiche sociali per contrastare il calo demografico

Nel programma della manifestazione ci sono tre serate di teatro con la Nuova Compagnia Teatrale diretta da Enzo Rapisarda. Tre appuntamenti da non perdere, tutti da ridere. La direzione artistica di Rapisarda ha scelto infatti, per questa rassegna comica, un titolo evocativo: “Risate d’autore”, per rimarcare l’importanza della ricerca di un teatro brillante, comico e al tempo stesso di qualità. Si parte il 26 giugno con un titolo di Luigi Pirandello: “L’uomo, la bestia e la virtù”. Una divertente commedia che mostra il lato imprevedibile del celebre autore premio Nobel e presenta al pubblico una storia avvincente dove l’amore e il tradimento sono trattati in modo tutt’altro che banale.

Il secondo appuntamento, fissato per il 3 luglio, porta gli spettatori indietro nel tempo, nell’antica Grecia, con un esilarante adattamento de “Il bisbetico” di Menandro, padre della Commedia Nuova. Tra una giovane coppia di innamorati e un padre scorbutico, le avventure del povero schiavo Pirria promettono una risata dopo l’altra.

Infine, il 13 luglio andrà in scena l’opera più famosa del genio partenopeo Eduardo Scarpetta: “Miseria e nobiltà”, una commedia che non ha bisogno di presentazioni, perché chi non ricorda l’iconica scena, tratta dal film, di Totò alle prese con l’enorme spaghettata? Gli spettacoli avranno inizio alle 21:30. Apertura del botteghino alle 20:30. Biglietto intero 12 euro, ridotto 8 euro per under 18 e over 65. Ingresso gratuito per persone con disabilità (per info: 389 0960684 – mario.nuovacompagniateatrale@gmail.com).

Il 28 giugno la serata sarà dedicata alla musica, con Gilberto Lamacchi e il suo concerto “Mille papaveri rossi – Omaggio a Fabrizio De Andrè”. Uno spettacolo promosso dall’Associazione Culturale Quinta Parete. Per info: 349 6171250- Prevendite su www.eventbrite.it.

LEGGI ANCHE: Ambulanza travolta da un’auto in Transpolesana, sei feriti

Il 4 luglio spazio alla danza con “Prisma”, l’ultimo spettacolo della compagnia di danza hip hop veronese BFB SQUAD, diretta dal coreografo Adolfo Arena e Anita Maggio. Uno show dedicato ad Angelo, uno dei componenti della compagnia recentemente scomparso. Lo spettacolo  è una vera esplosione di energia dove 15 performer danzano insieme catalizzando l’attenzione dello spettatore per un’ora. Questa straordinaria produzione porta il pubblico in un viaggio caleidoscopico attraverso la danza urbana creando un’esperienza visiva e sensoriale unica. Il regista dello spettacolo, Adolfo Arena, vanta partecipazioni a trasmissioni televisive come X-factor, Amici di Maria De Filippi, Domenica Live ma anche performance per artisti come Fedez, J-ax, Marco Mengoni, Alessandra Amoroso e molti altri. L’ingresso è gratuito. Venerdì 5 luglio appuntamento con la musica della Manuel Malò Band che propone il concerto “Una città per cantareOmaggio ai cantautori italiani” (info: 349 6171250 prevendite su www.eventbrite.it)

Il 17 luglio sarà la volta di Uccio De Santis con lo spettacolo comico “Non So Che Fare Prima” . Info e prevendite su www.tickettando.it. Parte del ricavato della serata sarà devoluto all’Associazione Alzheimer Verona.

LEGGI ANCHE: Zanzare: nelle farmacie veronesi il kit antilarvale a prezzo calmierato

 Il 19 luglio si torna a cantare con “La sera dei miracoli. Omaggio a Lucio Dalla”. Un concerto speciale per rivivere la storia musicale di uno dei più grandi autori del nostro secolo. Un emozionante spettacolo che ha riempito i principali teatri italiani e si è affermato come il tributo più autorevole in circolazione. Da “4 marzo 1943” a “Come è profondo il mare”, passando per “L’anno che verrà” e “Caruso”: sono questi alcuni degli intramontabili brani di Lucio Dalla che potranno essere ascoltati in questo spettacolo musicale dedicato al grande cantautore bolognese. Un omaggio alla storia, alla vita e alle canzoni del grande cantautore, con la splendida voce di Lorenzo Campani, affiancata sul palco da una band di musicisti di prim’ordine: Luigi Buggio, che oltre a occuparsi della direzione artistica dello spettacolo sarà anche alle tastiere, Marco Vattovani alla batteria, Max Pasut al basso, Marco Locatelli e Ivan Geronazzo alle chitarre. Biglietti in vendita su Ticketone e nei punti vendita abituali. Lo spettacolo è realizzato da Eventi Verona. Per info: 045.8039156  – info@eventiverona.it. Prevendite su  www.ticketone.it.

Il programma prevede inoltre due incontri letterari con ingresso libero organizzati dalla Biblioteca Luigi Motta. Il 27 giugno Beatrice Masini presenta “Una casa fuori dal tempo” edito da MondadoriUna storia ambientata nell’Ottocento, dove quella che per secoli è stata una città sepolta, Pompei, riprende vita sotto le mani attente e curiose degli archeologi. Con il suo stile traboccante di fascino e intensità, Beatrice Masini accompagna i suoi lettori in un tempo sconosciuto e sospeso tra le epoche, dove abita ciò che è eterno: l’amicizia, la sete di conoscenza, la nostalgia di chi non c’è più.

Il 18 luglio Susanna Bissoli presenta “I folgorati”, edito da Einaudi. Protagonisti di questo romanzo sono proprio dei folgorati: da quando li ha attraversati la morte, la vita è diventata una cosa imprevedibile. Una figlia volubile e spinosa, un padre burbero. Sono malati tutti e due, bisticciano e si rincorrono, si aiutano più ridendo che piangendo. In un susseguirsi di dialoghi intensi, esilaranti, veri, questo libro ci racconta la forza testarda della famiglia, lo slancio incontenibile verso la fuga, la vulnerabilità e il dolore, il peso di certe eredità e la scrittura non come scelta ma come un fiume che scorre sotto i piedi. Un romanzo dalla grazia rara che sa tenere insieme il riso e il pianto, perché è l’ironia la chiave di tutte le salvezze.

Continuando il viaggio iniziato nove anni fa, anche quest’anno l’Associazione La Goccia propone due serate di “Capitol – Cinema all’aperto”. I film in cartellone sono il 7 luglio “La signora Harris va a Parigi” di A. Fabian (2022), candidato agli Oscar nella categoria Migliori costumi, e il 21 luglio “The Holdovers – Lezioni di vita” di A. Payne (2023). Quest’ultimo è stato candidato a 5 premi Oscar, vincendo nella categoria di miglior attrice non protagonista con Da’Vine Joy Randolph. Si prevede un biglietto di ingresso di 5 euro con entrata gratuita per disabili e under 12. Il programma completo di “Estate a Villa Spinola” è disponibile sul sito web del Comune di Bussolengo.