“Biancarosarossa”: il Teatro Laboratorio apre ai fratelli Grimm

Sabato 24 marzo alle 21 la compagnia Mab Ensemble porterà al Teatro Laboratorio di Verona la fiaba dei fratelli Grimm Biancarosarossa. La storia, riletta e adattata ai giorni nostri, sarà interpretata da Monica Ceccardi e Irene Fioravante.

Due sorelle in armonico equilibrio, simboli del doppio: una rosa bianca e una rosa rossa. È la fiaba Biancarosarossa, scritta dai fratelli Grimm, che sarà rielaborata e riletta dalla compagnia Mab Ensemble e portata sul palco del Teatro Laboratorio sabato 24 marzo alle 21.

La fiaba racconta la storia delle due sorelle Rosabianca e Rosarossa che, diventate adulte, scoprono l’ingratitudine e ciniche. Portano la vecchia madre in ospizio pensando di liberarsi da un peso, ma quella libertà senza radici è uno sradicamento che le strappa a loro stesse. Nel presente della scena, che scivola alternativamente tra idillio e incubo, tra visione armonica e dissonanza, con la partitura sonora a scandire equilibri e frantumi, quell’antica fiaba diventa una storia cupa, viaggio rovesciato e distorto di antieroine dei nostri giorni.

Lo spettacolo è scritto, diretto e interpretato da Monica Ceccardi e Irene Fioravante. Il progetto è stato finalista al Premio Scenario 2015 e finalista a Forever Young 2015 presso La Corte Ospitale.

La biglietteria sarà aperta un’ora prima dello spettacolo. L’ingresso intero ha un costo di 10 euro; 8 euro per il ridotto (studenti e over 60); persona disabile + accompagnatore euro 1+1.

Per informazioni: 045 8031321 -3466319280 info@teatroscientifico.comwww.teatroscientifico.com