ArtVerona, il 27 novembre il primo “Black Friday” dedicato all’arte

Tra le iniziative digitali ideate da Veronafiere per rilanciare ArtVerona, nell'attesa dell'edizione in presenza rimandata al 2021, venerdì 27 novembre si terrà Digital Black, il primo “Black Friday” italiano dell’arte moderna e contemporanea.

Foto di ArtVerona 2019. Ph. Skymind_Images

Alla luce degli ultimi DPCM che limitano anche il settore degli eventi, anche la 16esima edizione di ArtVerona, prevista in presenza a dicembre, è stata posticipata al 2021.

Prosegue comunque l’attività di promozione dell’arte italiana con un programma tutto digitale, sulla piattaforma Artshell, con una versione personalizzata e ottimizzata per ArtVerona. Tre le iniziative, i cui nomi si ricollegano ai colori dominanti della grafica coordinata di ArtVerona, in programma tra fine novembre 2020 e gennaio 2021.

Digital Black Friday, le opere al centro

Venerdì 27 novembre, in occasione del Black Friday, si terrà Digital Black: il primo “Black Friday” italiano dell’arte contemporanea.

Collegandosi all’evento di promozione commerciale più famoso al mondo, l’intento è comunicare la manifestazione e incuriosire un pubblico più ampio e diversificato dei soli addetti ai lavori.

Ogni galleria aderente proporrà per 24 ore una sola opera al costo più basso possibile per quell’opera e non più ripetibile. In questo modo anche un pubblico generico avrà la possibilità di accostarsi con fiducia alla galleria e di fare esperienza nel mercato dell’arte.

La piattaforma sarà attiva il 27 novembre 2020 dalle ore 9 alle 23.59;  il pubblico potrà registrarsi direttamente dalla homepage del sito di ArtVerona.

Digital Yellow, gli artisti al centro della scena

Il secondo programma digitale, dal 4 al 14 dicembre 2020, consente a ogni galleria di caricare e presentare a collezionisti e appassionati da un minimo di 5 fino a un massimo di 15 lavori di artisti rappresentati.

Di questo programma fa parte anche la nuova edizione di Level 0il format che invita musei e da quest’anno anche fondazioni private a individuare un artista italiano tra quelli presentati sulla piattaforma, da promuovere all’interno della programmazione futura dell’istituzione.

Digital White by ANGAMC: i Solo Show

Il terzo progetto digitale è rivolto alle gallerie iscritte all’associazione ANGAMC, partner del progetto digitale di ArtVerona.

Si svilupperà dal 15 dicembre 2020 al 10 gennaio 2021 nella modalità di un Solo Show, in cui si potranno approfondire e mostrare da un minimo di 5 e fino a 10 opere di un solo artista.

I premi di ArtVerona digital

ArtVerona Digital presenta due nuovi premi: A Collection e Premio Studio Montani Tesei under 35, che si aggiungono così ai riconoscimenti di Level 0, il format ideato nel 2013 da Andrea Bruciati che invita musei e fondazioni private – 18 quest’anno – a individuare ciascuno un artista italiano tra quelli presentati sulla piattaforma durante Digital Yellow (dal 4 al 14 dicembre), che verrà poi promosso all’interno della programmazione futura dell’istituzione.

A Collection è un premio di produzione associato a un breve percorso di residenza e darà la possibilità al vincitore, scelto da una giuria composta da Giovanni Bonotto, Chiara Casarin, Marcello Forin e Nicola Zanella fra quelli presentati sulla piattaforma dalle gallerie partecipanti, di disegnare un arazzo e di assistere alle prime fasi della tessitura: a realizzarlo sarà il maestro tessitore Giovanni Bonotto, che costruisce insieme all’artista l’identità visiva dell’opera.

Lo Studio Legale Montani Tesei sosterrà gli artisti under 35 presenti in fiera con un premio acquisizione (giuria composta da Virginia Montani Tesei, Collezione Taurisano, Sabrina Comin); lo Studio, insieme ad altri professionisti, propone ai collezionisti di ArtVerona, attraverso la prenotazione di un incontro privato, anche il servizio di art finance Masterpiece che propone al collezionista di utilizzare la propria collezione, tutta o in parte e senza perderne la proprietà, per ampliarne il valore e l’entità.

Altri appuntamenti

Vengono inoltre presentati nella sezione Insight della piattaforma altri format previsti inizialmente in fiera: Counterpoint è il ciclo di talk a cura di Maria Chiara Valacchi che, ogni giovedì alle 18 dal 26 novembre al 7 Gennaio 2021 (ad eccezione del 24 e 31 dicembre), condurrà sul profilo Instagram della fiera brevi interviste di quindici minuti ciascuna.

Ospiti del primo appuntamento Barnaba Fornasetti, Direttore artistico dell’Atelier Fornasetti e Valeria Manzi, Presidente dell’Associazione Fornasetti Cult. 

Studiochat è invece il nuovo format di dialogo tra curatore e artisti, pensato da Saverio Verini per i profili social di ArtVerona. Dodici artisti, scelti da Verini tra quelli proposti dalle gallerie partecipanti, avranno l’occasione di presentarsi in un video da un minuto rispondendo a tre semplici domande sul proprio percorso artistico.

Giunge alla quinta edizione Critical Collecting, il format ideato e curato da Antonio Grulli che mette il collezionismo al centro:dieci giovani critici d’arte indipendenti sono stati invitati a raccontare la collezione o il modo di collezionare di altrettanti collezionisti, con particolare attenzione al mercato italiano.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPETTACOLI