Arturo: domani alla Fucina Machiavelli il tema della perdita

La stagione di teatro di Fucina Machiavelli prosegue domani sera con "Arturo", una rappresentazione sul dramma della perdita del proprio padre.

Arturo Fucina Culturale Machiavelli
Arturo

Arturo: domani alla Fucina Machiavelli il tema della perdita

La stagione di teatro di Fucina Machiavelli prosegue domani, 20 maggio, alle 21 con Arturo. Lo spettacolo, di e con Laura Nardinocchi e Niccolò Matcovich, è stato tra i Vincitori del Premio Scenario 2020 e finalista del Premio In-Box 2021.

Il filo rosso della perdita del padre

Arturo nasce dall’incontro di due registi/autori che condividono lo stesso dolore: la perdita dei propri padri. Da qui l’esigenza di stare in scena senza la mediazione degli attori, lavorando su due differenti piani: quello dei padri che si raccontano in prima persona e quello in cui emerge il punto di vista dei figli.

Lo spettacolo

I due piani si invertono, si intersecano, si mischiano e a volte quasi si confondono. Sul palco si costruisce un puzzle della memoria, composto di dodici pezzi – corrispondenti ad altrettante scene – che esplorano il tema. E lo fanno utilizzando forme e linguaggi differenti, includendo anche momenti di interazione con gli spettatori e altri senza una drammaturgia definita. I titoli dei pezzi del puzzle saranno scritti dagli spettatori all’inizio dello spettacolo, per poi essere mischiati e disposti nello spazio in maniera casuale.

Il teatro-verità dietro la storia

Ciò permette al lavoro di avere una struttura mutevole, non replicabile e dalle “infinite” combinazioni, proprio come l’andamento della memoria. L’intento è di trattare la morte, spesso vista come un tabù, con la voglia non di compatirsi o cercare conforto, bensì trasformando il dolore in atto creativo. Lo spettacolo mette in atto un teatro di verità che, grazie all’autenticità dei protagonisti, rende incerto il confine della rappresentazione. Le autobiografie di Nardinocchi e Matcovich, da memorie private, divengono atto collettivo e universale.

Arturo

  • di e con Laura Nardinocchi e Niccolò Matcovich;
  • scena Fiammetta Mandich;
  • suono Dario Costa;
  • luci Marco Guarrera;
  • illustrazioni Margherita Nardinocchi;
  • grafica Simone Galli, Margherita Nardinocchi;
  • assistenza e cura Anna Ida Cortese;
  • foto Valeria Taccone;
  • produzione Florian Metateatro, Rueda/Habitas.

Biglietti

Biglietto Intero: dodici euro;
Biglietto Ridotto (under 30, over 70): dieci euro.

I biglietti saranno acquistabili in biglietteria a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo oppure online.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?👉 È GRATUITO!👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv