“Alla scoperta di Morricone” lunedì 18 marzo al Filarmonico di Verona

L’Ensemble Symphony Orchestra porta al Teatro Filarmonico di Verona le musiche del Maestro Morricone. Appuntamento lunedì sera alle 21.

Ensemble Symphony Orchestra
Ensemble Symphony Orchestra

Il tributo alle musiche del grande compositore italiano si arricchisce di nuove pagine in gran parte meno conosciute, ma di grande bellezza nello sconfinato repertorio del Maestro Morricone per dar vita al nuovo spettacolo dell’Ensemble Symphony Orchestra “Alla scoperta di Morricone”.

500 colonne sonore, 70 milioni di dischi venduti nel mondo, sei nomination e due Oscar vinti, tre Grammy, quattro Golden Globe e un Leone d’Oro fanno di Ennio Morricone un gigante della musica di tutti i tempi. Da qui l’idea dell’Ensemble Symphony Orchestra di omaggiare il Maestro.

Domani, lunedì 18 marzo, lo spettacolo va in scena al Teatro Filarmonico di Verona. Appuntamento alle 21.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

In questo omaggio sul palco si alterneranno solisti, prime parti di importanti teatri e istituzioni sinfoniche italiane, come il violoncello del Maestro Ferdinando Vietti e la tromba del Maestro Stefano Benedetti. Ospiti speciali il soprano Anna Delfino, beniamina del pubblico europeo dell’opera, che farà rivivere l’emozione del Deborah’s Theme da “C’era una volta in America” e il violinista del Circle du Soleil Attila Simon, che eseguirà il solo di Love Affair

Ad accompagnare il pubblico dando voce ai personaggi e alle ambientazioni la bravura dell’attore Andrea Bartolomeo attore, regista e docente di Teatro. Dal ’98, col Teatro Nucleo, è presente nei più importanti Festival internazionali di Teatro in spazi aperti e nelle piazze d’Europa, del Sud America e dell’Asia. Dal 2014 lavora col regista Alessandro Serra con quale mette in scena il pluripremiato MACBETTU in tournée in tre continenti dal 2016, e lo spettacolo “Il giardino dei ciliegi”, in tournée internazionale dal 2019. È direttore artistico di due festival (Giovenco Teatro Festival e Gioiosa Percussioni Festival) e del Centro di Ricerca per le Arti della Scena, immerso nella natura del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

LEGGI ANCHE: Ambulanza travolta da un’auto in Transpolesana, sei feriti