Al Salieri parte la rinascita dei teatri con “StraborDante”

Con l’avvio del progetto regionale “A casa nostra”, per la ripartenza dei teatri veneti, anche il teatro Salieri di Legnago parteciperà ospitando la residenza artistica dell’associazione Nusica.org, che prevede la produzione dello spettacolo “StraborDante”.

Teatro Salieri

È stato presentato lo scorso 5 novembre “A Casa Nostra – La rinascita dei Teatri per i Cittadini del Veneto“, un innovativo progetto finanziato dalla Regione del Veneto per “rimettere in moto” il sistema dello spettacolo dal vivo regionale, dedicato a compagnie venete attive nella nostra Regione da almeno 3 anni (teatro, danza, musica) chiamate ad operare nei teatri comunali con delle residenze artistiche per innescare dei meccanismi virtuosi di rinascita del teatro come comparto creativo e produttivo.

Il progetto è realizzato dalla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, capofila per i teatri comunali, in partnership con Arteven – Circuito Multidisciplinare Regionale e con il Teatro Stabile del Veneto; coordinatore artistico del progetto è Giancarlo Marinelli, scrittore e regista. A Casa Nostra è realizzato nell’ambito dell’Accordo di programma Regione del Veneto. L.R. 22 febbraio 1999, n.7 – art. 51.

Duplice l’obiettivo del progetto: da un lato, riportare il pubblico nelle sale, in sicurezza, non appena questo sarà possibile, mantenendo vivo il rapporto con gli spettatori grazie alla comunicazione sui lavori in corso all’interno dei teatri, che così possono affermare la loro (r)esistenza; dall’altro per gli artisti, il dovere morale di rispondere, anche in modo provocatorio, alla chiusura imposta al mondo dello spettacolo dal vivo dalle disposizioni per il contenimento della pandemia. Vista l’impossibilità di incontro “fisico” con il pubblico, la prima fase dei lavori e del processo creativo all’interno dei teatri sarà testimoniata e resa disponibile attraverso piattaforme web e social, e con video, in cui le compagnie racconteranno il loro lavoro e le loro reazioni, fornendo risposte e stimoli di riflessione sull’annullamento delle relazioni dell’artista con il suo pubblico.

Il Teatro Salieri nella settimana dal 16 al 20 novembre ospiterà la residenza artistica dell’Associazione Culturale Nusica.org, realizzata con la Fondazione Culturale Salieri in collaborazione con Asolo Musica, che prevede la produzione dello spettacolo StraborDante Viaggio musicale in nove tappe nell’Inferno di Dante, già programmato al Salieri per il prossimo 3 dicembre ma rinviato appena la situazione epidemiologica lo consentirà.

Il testo e la drammaturgia sono di Vincenzo De Vivo, gli interpreti: John De Leo voce dello storico gruppo I Quinto Rigo XYQuartet: Nicola Fazzini sax alto, Alessandro Fedrigo basso elettrico, Saverio Tasca vibrafono, Luca Colussi batteria, Francesco Lopergolo, multivisioni.

In questa occasione speciale, verranno attivate anche delle iniziative tese a mantenere un collegamento con il pubblico. I protagonisti infatti “incontreranno” virtualmente il pubblico in una sorta di “Caffè StraborDante” alla scoperta della storia, delle curiosità e dei retroscena del progetto in 3 appuntamenti speciali: mercoledì 18, giovedì 19 e venerdì 20 novembre alle ore 9.00 in diretta facebook sulla pagina del Teatro Salieri. Sempre su facebook verranno trasmessi, a sorpresa, alcuni momenti delle prove dello spettacolo direttamente dal palcoscenico del Salieri.