Al Nuovo arriva “Vicini di casa” con Amanda Sandrelli

Ottavo e ultimo appuntamento con la rassegna Divertiamoci a Teatro: dal 19 al 22 marzo è in programma “Vicini di casa”, spettacolo interpretato da Amanda Sandrelli, Gigio Alberti, Alessandra Acciai e Alberto Giusta.

ph Laila Pozzo

Ottavo e ultimo appuntamento al Nuovo con la rassegna “Divertiamoci a teatro” organizzata dal Teatro Stabile di Verona: da martedì 19 a venerdì 22 marzo con inizio alle ore 21.00, è in programma  “Vicini di casa”, spettacolo tratto dalla commedia “Sentimental” del regista catalano Cesc Gay nella traduzione e nell’adattamento di Pino Tierno. Ne sono interpreti Amanda Sandrelli, Gigio Alberti, Alessandra Acciai e Alberto Giusta con la regia di Antonio Zavatteri. Lo spettacolo, prodotto da Nido di ragno – CMC Produzioni, da Cardellino srl e dal Teatro Stabile di Verona, si avvale delle scene di Roberto Crea, delle luci di Aldo Mantovani  e dei costumi di Francesca Marsella.

Andata per la prima volta in scena nel 2016, “Sentimental” diventa nel 2020 un film di successo, sempre a firma di Gay. A ispirare Cesc Gay è il romanzo del 1980 Neighbors (Vicini di casa) dello statunitense Thomas Berger (1924-2014). Da quel romanzo venne tratto, nel 1981, l’omonimo film di John Avildsen, l’ottavo e ultimo film di John Belushi, il terzo e l’ultimo con Dan Aykroyd.

La vicenda di “Vicini di casa” è incentrata su due coppie che si confrontano sul tema della sessualità. Anna e Giulio stanno insieme da molti anni. Hanno un lavoro, una bambina, qualche interesse e molte frustrazioni. Lui si rifugia spesso in terrazza a guardare le stelle. Lei cerca conforto nei manuali di auto aiuto. A scardinare questa apparente stabilità ci pensano Laura e Toni, i vicini di casa, che, invitati per un aperitivo, irrompono nel loro appartamento e nella loro vita. Anna e Giulio sanno poco sul conto dei vicini. Una cosa però è certa: fanno di continuo l’amore, rumorosamente! Giulio li considera incivili, Anna ha il coraggio di ammettere che, in fondo, invidia la loro vivace vita erotica. Fra un bicchiere di vino e una fetta di Pata Negra, Laura e Toni si riveleranno molto più spregiudicati del previsto e Anna e Giulio finiranno per confessare fantasie, vizi e segreti che non avevano mai avuto il coraggio di condividere.

Amanda Sandrelli torna al Nuovo dove nel dicembre del 2019 era stata l’applaudita protagonista della “Locandiera” di Goldoni. Anche per Alberti e Giusta questo spettacolo segna un ritorno al Nuovo. Nell’ottobre del 2021 Alberti vi aveva interpretato “Regalo di Natale” tratto dal film di Pupi Avati. Più assidua la presenza di Giusta: sono infatti tre, oltre al monologo “Thom Pain – basato sul niente”, gli spettacoli interpretati al Nuovo da Giusta negli ultimi anni: “Le prénom”, “Le regole per vivere” e “Alla stessa ora il prossimo anno”. Per Alessandra Acciai la presenza al Nuovo coincide col suo debutto letterario: il romanzo giallo “Assenza da giustificare” che segna il suo esordio narrativo sarà presentato alla Feltrinelli venerdì 22 alle ore 18.00.

Giovedì 21 marzo alle 18.00 i quattro interpreti di “Vicini di casa” incontrano il pubblico in teatro. L’incontro, organizzato in collaborazione con il quotidiano “L’Arena”, è a ingresso libero ed è condotto dalla giornalista Alessandra Galetto.

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!