A Mozzecane venerdì 7 agosto una serata-concerto dedicata a Mozart

Venerdì 7 agosto a Villa Vecelli Cavriani di Mozzecane si terrà la seconda tappa del "Talent music summer festival", evento promosso dalla Fondazione Discanto.

concerto mozzecane Villa Vecelli Cavriani

Dalla freschezza del Mozart giovanile e preromantico a uno dei capisaldi della letteratura per violino e orchestra, Felix Mendelssohn. È il programma della seconda tappa del “Talent music summer festival”, promosso dalla Fondazione Discanto con la direzione artistica dell’associazione culturale Artematica, che dopo il debutto di una settimana fa torna venerdì 7 agosto a Villa Vecelli Cavriani di Mozzecane.

In scena ancora la Master Orchestra, guidata dal maestro veronese Sergio Baietta, che accompagnerà quattro giovani musicisti – già vincitori di prestigiosi concorsi – in due brani per pianoforte e orchestra e due per violino e orchestra.

La serata si aprirà alle 21 con il pianista francese Leo Letessier Selvon nel Concerto KV 466 per pianoforte e orchestra, uno dei più noti concerti solistici di Wolfgang Amadeus Mozart. Il genio di Salisburgo lo completò il 10 febbraio 1785 facendo segnare un cambiamento nel genere del concerto per pianoforte, brillante e festoso, con una tonalità minore che impresse una forma più drammatica all’insieme.

Il concerto in re minore ebbe grande fortuna e fu l’emblema di un Mozart precursore del romanticismo in musica. Seguirà la pianista Anastasia Dewynter, pure francese, nel Concerto KV 467 per pianoforte e orchestra, sempre del genio austriaco, del 9 marzo 1785, che, secondo il critico musicale Piero Rattalino, fece ritorno «alla commedia degli equivoci, congegnata con tutte le sorprese, le trovate, i colpi di scena».

Il pianista francese Vikram Francesco Sedona sarà invece il solista nel concerto per violino e orchestra di Mendelssohn, uno tra i più famosi concerti per violino e orchestra di tutti i tempi. Commissionatogli dal famoso violinista Ferdinand David, il concerto è intriso di romanticismo ed è innovativo: basti dire che il compositore di Amburgo fece  iniziare il concerto dal solista, fatto assolutamente inusuale, e che i tre movimenti sono collegati fra loro come accadrà invece successivamente.

Infine i violinisti Gennaro Cardaropoli e Mayu Tokuda, il primo italiano e il secondo giapponese, si esibiranno nel Concerto KV 216 per violino e orchestra di Mozart, del 1775, terzo dei cinque Concerti per violino che evidenzia già una notevole personalità compositiva e presenta momenti di grande commozione.

Il “Talent music summer festival” metterà in scena fino a fine settembre, ogni venerdì, un repertorio dedicato ai grandi compositori. A esibirsi come solisti, accompagnati dalla Master Orchestra, i migliori talenti internazionali che stanno prendendo parte ai corsi di perfezionamento organizzati da luglio dall’Accademia Internazionale di musica Talent Music Master Courses della Talent Music School nella villa di Mozzecane.

Il martedì, il mercoledì e il giovedì i ragazzi si esibiscono anche la sera dopo le lezioni e Villa Vecelli Cavriani apre le porte a chiunque volesse assistere gratuitamente alle loro performance. La manifestazione è organizzata dalla Fondazione Discanto,che dal 2016 svolge un’attività di valorizzazione e divulgazione culturale, con il patrocinio del Comune di Mozzecane e della Provincia di Verona e la direzione artistica dell’associazione Artematica

In caso di maltempo gli spettacoli verranno spostati nel salone principale della villa, a capienza ridotta. Prenotazioni al 392 2231495 o info@fondazionediscanto.it. Informazioni sul sito www.fondazionediscanto.it.