A Mozzecane torna il “Talent music summer festival”

A Villa Vecelli Cavriani di Mozzecane sei giovani talenti internazionali in scena con la Master Orchestra in un repertorio orchestrale per viola, violino e pianoforte. Appuntamento il 4 settembre alle 21.

concerto 28 agosto Villa Vecelli (foto Paolella)
Foto Paolella.

Dopo il doppio appuntamento con i concerti della Master Orchestra e dell’arpista tedesca Florence Sitruk, che si sono svolti all’interno di Villa Vecelli Cavriani a causa del maltempo, venerdì 4 settembre il “Talent music summer festival”, promosso dalla Fondazione Discanto con la direzione artistica dell’associazione culturale Artematica, torna nel parco esterno della dimora settecentesca. In scena ancora la Master Orchestra, guidata dal maestro veronese Sergio Baietta, che accompagnerà stavolta ben sei giovani musicisti – già vincitori di prestigiosi concorsi – in brani orchestrali per pianoforte, viola e violino.

Ad aprire la serata, alle 21, sarà il violino di Martino Colombo, che si esibirà nel Concerto per violino e orchestra opera 64 di Felix Mendelssohn. Si tratta di una delle pagine più celebri ed eseguite nel panorama della letteratura per violino e orchestra. È composto di tre movimenti ed è il capostipite di un nuovo genere, il concerto romantico. Seguirà la viola di Jieru Wang nel Concerto per viola e orchestra numero 1 di Carl Stamitz, figlio di Johann, che seppe affinare la tecnica del padre scrivendo numerosi concerti per solisti e orchestra, caratterizzati da accattivanti melodie. Quindi il violinista Kento Hirota si cimenterà nel Concerto KV 218 di Mozart, che costituisce il quarto di cinque concerti per lo stesso strumento del genio salisburghese, scritti nel giro di pochi mesi. Giorgia Pieriboni eseguirà la parte solistica del Concerto per pianoforte e orchestra in re maggiore di Haydn, che gode di una meritata popolarità grazie alla freschezza melodica e a una raffinatezza delle armonie. Seguirà Mabel Rodriguez nel Concerto per viola e orchestra di Hoffmeister, uno dei più raffinati concerti per viola del classicismo viennese, molto vicino ai modelli di Mozart e Haydn. In chiusura la pianista Clara Siegle nel Concerto per pianoforte e orchestra 4 opera 58 di Beethoven, ispirata al mito di Euridice, con un dialogo tra il marito della Ninfa, rappresentato dal pianoforte, e le divinità degli inferi, a cui dà voce l’orchestra.

A esibirsi come solisti sono i migliori talenti internazionali che stanno prendendo parte ai corsi di perfezionamento organizzati da luglio dall’Accademia Internazionale di musica Talent Music Master Courses nella villa di Mozzecane. Il martedì, il mercoledì e il giovedì i ragazzi si esibiscono anche la sera dopo le lezioni e Villa Vecelli Cavriani apre le porte a chiunque volesse assistere gratuitamente alle loro performance. La manifestazione è organizzata dalla Fondazione Discanto, che dal 2016 svolge un’attività di valorizzazione e divulgazione culturale, con il patrocinio del Comune di Mozzecane e della Provincia di Verona e la direzione artistica dell’associazione Artematica.

In caso di brutto tempo gli spettacoli verranno spostati all’interno della villa, con capienza ridotta. Prenotazioni al 379 1613613. Informazioni sul sito www.fondazionediscanto.it.