A Legnago è (ancora) di scena l’estate

Sono 20 in tutto gli eventi organizzati a Legnago per la rassegna "È di scena l'estate", che prosegue anche a settembre. Si parte domani, 2 settembre nel giardino del Museo Fioroni con la presentazione del libro “L’invenzione di noi due” dello scrittore veronese Matteo Bussola. Il 5 settembre invece, sarà la volta dell'evento "I fantastici anni ’50- Hula Hula Hoop".

legnago eventi

Prosegue anche a settembre il Festival legnaghese “È di scena l’estate”, dopo due mesi ricchi di eventi che hanno visto la città tornare a riempirsi di visitatori. Si comincia il 2 settembre nel giardino del Museo Fioroni con la presentazione del libro “L’invenzione di noi due” dello scrittore veronese Matteo Bussola e si termina il 26 settembre con un grande show di fine estate con protagonista la band Nu Funk Revolution. Due date che aprono e chiudono un cartellone pieno di iniziative diverse, che spaziano dalla musica, alla pittura, alla cultura, passando per lo sport. E con la partecipazione di un regista d’eccezione, Pupi Avati. 

«Il Festival prosegue nel nome della continuità e con un obiettivo in mente: trasformare Legnago in un punto di riferimento culturale per il territorio della pianura», commenta Graziano Lorenzetti, Sindaco di Legnago. 

«Abbiamo mantenuto la stessa successione delle serate di luglio e agosto -, conferma Paola Mattiazzi, Direttrice Artistica del Festival. – La novità di settembre è che abbiamo inserito manifestazioni diverse per “preparare” la città agli eventi autunnali. Al giovedì rimangono fisse le band giovani di “Legnago sotto le stelle” con il live music in Piazza Garibaldi, a parte l’evento di chiusura del cartellone che viene spostato a sabato 26 settembre. Sarà una manifestazione con ballerini e cantanti e video-proiezioni. Abbiamo poi anticipato ad orario aperitivo il sabato musicale nel piazzale Antistante il Teatro Salieri».

«Anche il mese di settembre porta con sé una ventina di eventi dopo i 40 di luglio e i 30 di agosto -, ha sottolineato Nicola Scapini, Assessore al Commercio di Legnago, – Ad oggi ben una ottantina di eventi ha caratterizzato la nostra estate legnaghese. Credo che mai siano stati visti cosi tanti eventi. Dal punto di vista organizzativo e di gestione, un’offerta culturale di questo tipo richiede tempo, risorse ed energie e soprattutto in epoca Covid. Ma abbiamo voluto osare e il nostro coraggio ci ha dato ragione. Abbiamo speso circa 15mila euro solo per settembre. Abbiamo coinvolto più associazioni, come Sound Vito, la Commissioni Pari Opportunità, Portobello, Pro Loco, Settegiorni di Casette, ViviLegnago: una collaborazione che è stata fondamentale per la riuscita del festival d’estate. Un festival che non è solo un momento di festa, ma anche di coinvolgimento di attività commerciali. Il 5 settembre avremo i negozi aperti. L’appello che porto avanti è un appello di sensibilizzazione per chi parteciperà alle iniziative culturali. Andate nei negozi del nostro territorio. Riscoprite la vera essenza del commercio. Torniamo al commercio vero e proprio dove c’è un bel rapporto con il negoziante, qualcosa che abbiamo perso in questi ultimi tempi». 

MUSICA

Per “Legnago sotto le stelle”, continuano i giovedì musicali in Piazza Garibaldi con i Lem and the Picnickers il 3 settembre alle 21 (musica rocakbilly anni ’50), i Carellaz il 10 settembre (pop/R&B), 4 Tune Band il 17 settembre. Il 4 settembre in Via Savonarola a Porto di Legnago si terrà “Serata sotto le stelle” organizzata dall’associazione Portobello, con musica dal vivo. Il 26 settembre, la Nu Funk Revolution chiuderà il cartellone estivo con uno spettacolo di ballo e canto. Ben 3 musicisti (tra cui il batterista di Umberto Tozzi) e 3 cantanti che faranno 15 cambi d’abito e che suoneranno musica dagli anni ‘70 ad oggi, riproponendo brani, tra gli altri, di Madonna, Prince, Katy Perry, Lady Gaga. 

Grande show poi il 5 settembre dal titolo I fantastici anni ’50- Hula Hula Hoop. Una serata dedicata interamente alla musica degli anni ’50, rock and roll in primo piano, con auto d’epoca posizionate in vari angoli della città e fornite dal Veteran Car Club di Legnago.
Parte del centro di Legnago sarà chiusa al traffico e 5 band, in arrivo da Venezia e Bologna, si esibiranno in Piazza Garibaldi, Via XX settembre e nel piazzale del Teatro Salieri. Dalle 19 alle 20, il gruppo di ballo Flavi Boogie Woogie, distribuirà in regalo 1.000 Hula Hoop in piazza (acquistati da ViviLegnago), per permettere ai visitatori di ballare mantenendo la distanza di sicurezza (garantita dall’Hula Hoop!). Ci saranno 20 ballerini di boogie che balleranno rigorosamente a coppia (sono coppie nella vita, ndr). Per l’occasione, i negozi del centro saranno aperti anche la sera e in Via Avrese dalle ore 18 sarà presente uno stand di parrucchieri di Legnago che acconcerà i capelli in stile anni ’50.

SPORT

Domenica 13 settembre al Parco comunale di Legnago si svolgerà il Legnago Sport Festival, giunto alla settima edizione, manifestazione di promozione dello sport delle società legnaghesi. Dalle 10 alle 18, 31 associazioni sportive locali, disposte lungo una metà dell’anello del parco, presenteranno le proprie discipline sportive. Sarà presente anche la Folgore. «Non ci saranno attrazioni particolari per rispettare le restrizioni in materia sanitaria anti- Covid – spiega Michele Patuzzo, Presidente della Consulta dello Sport di Legnago, organizzatrice dell’evento in collaborazione con l’Assessorato allo Sport, – Si potrà assistere alle esibizioni, ma non partecipare. Alle 11, sul palco allestito nel parco verranno premiati gli atleti dell’anno per meriti sportivi, tra cui la società sportiva Football Club Legnago Salus, promossa in serie C. Infine, 10 bambini iscritti a 10 diverse Associazioni, leggeranno ciascuno un articolo della Carta dei Diritti dello Sport elaborata nel 1992 dalla Commissione tempo libero dell’Onu».

Il secondo evento sportivo è una novità assoluta, la prima edizione di Legnago Bike, un festival dedicato alla bicicletta che si terrà domenica 20 settembre, per proseguire dal 26 settembre al 4 ottobre con ben 7 eventi in programma. 

«Quest’ anno sportivo inizia con la difficoltà legate al coronavirus, ma noi abbiamo deciso di reagire portando avanti queste due iniziative, una delle quali era inizialmente prevista per maggio – ha commentato Luca Falamischia, Assessore allo Sport del Comune di Legnago. – Legnago Bike è un progetto finanziato dalla Regione ed è un format che vogliamo riproporre ogni anno. Coinvolge anche le scuole, la cultura, le attività commerciali di Legnago, il territorio di Legnago e quelli circostanti. L’obiettivo è promuovere uno sport che è molto diffuso, ma che a Legnago non si pratica ancora a livello agonistico». 

Legnago Bike si inaugura quindi il 20 settembre alle 7.30 di mattina con una Gara MTB. Si disputerà nei percorsi golenali di destra e sinistra Adige, con partenza ed arrivo nel parcheggio sovrastante Piazza San Martino, a due passi dal centro storico cittadino, richiamando centinaia di sportivi ed appassionati di ogni età, provenienti da tutto il Veneto e non. Aperta agli enti, le iscrizioni avverranno nel sito www.veronamtbinternational.org.

EVENTI IN CITTÀ

Il 12 settembre il Teatro Salieri ospiterà, per la prima volta a Legnago, il grande regista Pupi Avati. L’evento, dal titolo “Narratori si nasce”, è un’anteprima del Festival della Fiaba, spostato a causa del Covid al prossimo anno e coordinato da Paola Bellinazzo . La narrazione avatiana è legata alla Fiaba sia per il rapporto del Maestro con il mondo surreale dei racconti dell’infanzia  nelle campagne emilioane  sia  per le caratteristiche della fiaba stessa che si snoda tra parole e immagini. Come ha dichiarato lui stesso, «la cultura che mi appartiene è fatta di fiabe».

Ingresso libero su prenotazione presso la segreteria del Teatro Salieri contattando il numero 0442 25477 o inviando una mail a info@teatrosalieri.it. 

Domenica 6 settembre, sarà di scena la pittura con il Primo Concorso Nazionale di Pittura Città di Legnago, al Torrione, dalle 10.30 alle 18, con esposizione delle opere di vari artisti e premiazioni finali. In contemporanea al Museo Fioroni si svolgerà la Mostra di Pittura Sguardi Rosa, con letture di Poesie al femminile e concerto di Leonardo Maria Frattini. 

Il 9 settembre in Sala Civica, in Via Matteotti 4, si terrà una serata di informazione sull’Emergenza Covid 19 organizzata dalla Commissione Pari Opportunità di Legnago. 

Il 12 Settembre al Museo Archeologico, dalle 19.30 alle 00.30, ancora musica con live band e DJ set con Sound of the Museum e l’Associazione Sound Vito. In apertura della serata, aperitivo con presentazione del libro Mad in Italy di Gabriele Ferraresi.