A Ca’ degli Oppi una mostra dedicata alla forza della luce

Trenta scatti per raccontare la forza e la dinamicità della luce saranno esposti nella biblioteca di Ca' degli Oppi fino al 28 novembre. Le fotografie sono di Massimo Alfano e Mauro Cappelletti e la mostra è patrocinata dal Comune di Oppeano e dalla Biblioteca Civica Di Oppeano.

Al punto prestito di Ca’ degli Oppi proseguirà fino al 28 novembre 2020 la mostra “Forme dinamiche della luce”. La luce si fa denominatore comune per trenta scatti in mostra fino a sabato 28 novembre in biblioteca.

La luce è il denominatore comune, un elemento di forte espressività, veicolo di emozioni e d’interazione con la materia: la mostra si compone di quindici scatti intitolati “Silhoutte” di Massimo Alfano, vincitore della quarta edizione del Premio Internazionale di Fotografia “Agnese Meotti”.

Gli altri quindici scatti, dal titolo “Di Luce e di ombre”, sono di Mauro Cappelletti. La rappresentazione della luce in una forma dinamica richiede una ricerca di soluzioni espressive sempre diverse, che mettono in discussione il ruolo interpretativo dell’uomo nei confronti di ciò che lo circonda e si muove attorno a lui.

Molte delle emozioni o impressioni che riceviamo mentre ammiriamo un’opera d’arte ci vengono trasmesse anche grazie alla forza e all’espressività della luce, un elemento davvero importante per tutti gli artisti del passato e del presente.

Da anni BHR Group e Il Genio Italiano proseguono nella realizzazione dell’ambizioso progetto di sostenere l’arte e la cultura. Il premio internazionale di fotografia “Agnese Meotti” ne è parte.

Gli orari di apertura della mostra sono: il sabato dalle ore 16.30 alle ore 19.30 e la domenica dalle ore 9.30 alle ore 12.30. La mostra è patrocinata dal Comune di Oppeano e dalla Biblioteca Civica Di Oppeano.