La terapia del sorriso di Patch Adams a Cerro Veronese

L'iniziativa, che si è tenuta dal 18 al 21 luglio, tra conferenze, tavole rotonde e incontri con la comunità, ha visto anche la presenza del dott. Patch Adams.

Patch-Adams

Si è concluso ieri a Cerro Veronese con il workshop sul tema “Humor and Health” il primo raduno europeo dei clown dottori, dal titolo “The Tribe of the E.G.G.S” (European Gesundheit Group Suporters).

L’iniziativa, che si è tenuta dal 18 al 21 luglio, tra conferenze, tavole rotonde e incontri con la comunità, ha visto anche la presenza del dott. Patch Adams, pioniere e visionario che dagli anni ’60 ha attuato la terapia del sorriso come cura della persona. Accanto a lui, nel corso degli anni, si sono formati numerosi clown che lo hanno affiancato nelle missioni umanitarie che il medico americano regolarmente svolge nel mondo e che hanno partecipato a corsi di formazione presso il Gesundheit Institute nel West Virginia, dove oggi sorge un centro artistico per corsi di improvvisazione teatrale e tecniche di “clown care” dedicati ai volontari provenienti da tutto il mondo.

Associazione Essere Clown Verona

L’idea del raduno è nata al ritorno dall’ultima missione negli orfanotrofi russi, svoltasi a novembre 2018, da due clown italiane, Ginevra Sanguigno (clown Gin) amica storica di Patch Adams e fondatrice dell’Associazione ClownOne Italia onlus di Milano, formatrice e artista nota a livello mondiale e da Miriam Catania (clown Biscotto) socia dell’Associazione Essere Clown Verona Onlus e allieva di Ginevra Sanguigno.

L’organizzazione dell’evento, che ha trovato subito il favore dell’associazione veronese, rappresentata da Gianluca Sega (clown Soleluna), è stata, quindi, curata dalle due associazioni ed ha portato ad un programma fitto per i quattro giorni del raduno. 

La giornata di ieri, 20 luglio, è stata forse la più attesa, grazie alla conferenza tenuta dal dott. Adams nel teatro di Cerro Veronese. Al centro dell’incontro la relazione tra umore e salute, uno dei capisaldi della terapia del sorriso del medico americano. Nel pomeriggio i clown hanno fatto visita agli ospiti con disabilità della Piccola Fraternità della Lessinia e, infine, hanno portato allegria nei reparti di geriatria, cardiologia, medicina, pediatria e neurochirurgia dell’Ospedale di Borgo Trento, convenzionati con l’Associazione Essere Clown Verona Onlus.