Prima sulle note dei Coldplay e poi su quelle più rock degli AC/DC ha preso fuoco nel cuore di piazza Bra l’imponente fantoccio preparato per l’appuntamento con il “Brusa la Vecia“. Un’antica tradizione veronese dell’Epifania che oggi alle 18 ha riunito migliaia di cittadini e turisti tra il Liston e l’Arena.

Il falò rievoca un antico rito popolare, un momento propiziatorio per suggellare il passaggio dal vecchio al nuovo anno. Realizzato nella stessa giornata, il grande manufatto artigianale secondo la tradizione contadina rivelava come sarebbe andato il raccolto dell’anno, a seconda della direzione del fumo o di dove cadeva “la Vecia”.

Oggi oltre al falò, oggi si sono tenuti anche altri appuntamenti imperdibili per la città: stamattina si è svolta la 17^ Befana del Vigile e la sfilata del Papà del Gnoco con l’apertura ufficiale del carnevale. Infine, intorno alle 17.30, si è inscenato l’arrivo dei Magi.