In città i giovani ambasciatori indiani

12 ragazzi indiani, dai 18 ai 25 anni, sono arrivati a Verona nell'ambito del progetto ‘Young Ambassador Program’, organizzato dall'associazione ‘Club 41’, che promuove amicizia e tolleranza senza distinzione di razza e religione.

Francesca Briani con i giovani ambasciatori indiani a Palazzo Barbieri

Giovani ma già ambasciatori del loro Paese. Sono i 12 ragazzi indiani, dai 18 ai 25 anni, arrivati a Verona nell’ambito del progetto ‘Young Ambassador Program’, organizzato dall’associazione internazionale ‘Club 41’. L’assessore alle Politiche giovanili Francesca Briani li ha accolti ieri, giovedì 27 luglio, in municipio.

Dopo esser stati in Belgio, Germania e Austria, i ragazzi rimarranno a Verona fino a sabato, e poi visiteranno Venezia, Ascoli Piceno e infine Roma, da dove poi ripartiranno per tornare in India.

Gli studenti sono ospiti dei soci locali del Club 41, associazione che intende favorire e promuovere intese, amicizia e tolleranza senza distinzione di razza, nazionalità o religione.

«Sono sempre più numerosi gli studenti che accogliamo a Palazzo Barbieri e che si spostano nel mondo attraverso viaggi di scambio culturale – ha detto Briani –. Si tratta di iniziative importanti che consentono ai giovani di aprire i loro orizzonti e di incontrare coetanei e culture differenti».