Food ReLovution: tutto ciò che mangi ha una conseguenza

Il documentario, realizzato da Thomas Torelli, sarà proiettato al Giardino Magenta di Villafranca di Verona domani sera 19 giugno. La serata è a cura dell’associazione Buona Terra attiva sui temi dell'agricoltura biologica e della sana alimentazione.

La Buona Terra è una realtà attiva dal 1990 sui temi dell’agricoltura biologica e della sana alimentazione. Domani sera, mercoledì 19 giugno, alle 2, l’associazione proporrà la visione di Food ReLOVution di Thomas Torelli. Il documentario, coinvolgente e rivelatore, esamina le conseguenze della cultura della carne in vista della crescente preoccupazione per gli impatti sulla salute, sulla fame nel mondo, sul benessere degli animali e sull’ambiente. L’evento si terrà al Giardino Magenta, in via Magenta a Villafranca di Verona, un luogo immerso nel verde e sotto le stelle.

Il film vuole essere uno strumento stimolante di comprensione e di informazione, che ci ricorda che abbiamo il potere di cambiare le cose se vogliamo davvero, a cominciare da noi stessi. Tutto ciò che mangiamo ha una conseguenza. Essere consapevoli di questo, ci aiuta a capire l’importanza delle nostre scelte quotidiane. A spronarci a compiere azioni basate sulla coerenza, la consapevolezza e l’amore che nasce dal rispetto per la Vita.

L’obiettivo è mostrare come questi problemi globali riguardino tutti e siano correlati tra loro. Oggi anche solo fare la spesa in maniera consapevole, sapere cosa si compra e cosa si mangia, è il primo importantissimo passo verso un mondo migliore.

Il cambiamento che stavamo aspettando inizia con noi stessi. La scelta è la nostra arma più potente, impariamo ad usarla. Solo allora potremo dare un contributo a cambiare il mondo.
Non bisogna affidarsi solo ai dogmi alimentari imposti dalla società ma conoscere ciò che si mangia, l’unico modo per dare inizio alla rivoluzione. Fatta con amore.

Food ReLOVution ha la pretesa di fornire strumenti necessari a chi è abituato a mangiare carne senza preoccuparsi delle conseguenze. Non c’è un giudizio di fondo, bensì il desiderio di stimolare una riflessione, di sfatare le consuetudini e di arrivare a un risultato tangibile.  Bisogna sfatare il tabù che il comportamento del singolo non influisca sul totale. Ogni goccia smuove il mare. Ogni comportamento è importante ai fini del risultato.

Dopo la proiezione del film, che contiene interviste a personaggi importanti del mondo della medicina e della sostenibilità (Franco Berrino, Vandana Shiva, Carlo Petrini, solo per citarne alcuni), si terrà un dibattito tra il pubblico, Gloria Gozzi (naturopata), Flavio Marchesini (Slow food) e Fabio Parisi (Presidente N.O.I. srl – La buona terra). L’ingresso è con contributo libero.

Qui il trailer del documentario:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.