Fevoss, una partita di calcio contro il bullismo

A sfidarsi, sabato 12 ottobre, saranno ex calciatori dell'Hellas Verona e la squadra ItalianAttori.

Si terrà sabato 12 ottobre l’evento “Un calcio al bullismoorganizzato da Fevoss Onlus. All’AGSM Olivieri Stadium di via Sogare, in zona stadio, la squadra Ex Calciatori Hellas Verona sfiderà l’ItalianAttori in una partita di calcio volta a sensibilizzare sulla tematica del bullismo. 

Una mattinata di festa dove si parlerà delle nuove forme di lotta al Bullismo e CyberBullismo, fenomeni che fino a pochi anni fa sembravano lontani dalla vita dei ragazzi ma che adesso si fanno sempre più frequenti. 

Si inizierà alle 9.00 con un saluto da parte delle autorità a cui seguirà un incontro con il pubblico con testimonianze. La partita inizierà intorno alle 10.15, con premiazioni e chiusura della manifestazione in programma per le 12.15.

La scelta di un evento mediatico è stata fatta proprio nella consapevolezza che parlando, grazie anche alle testimonianze di chi lo ha vissuto, si possano dare la coesione e la forza necessarie per contrastare questa forma di violenza.

Le squadre dell’ItalianAttori ed ex calciatori Hellas Verona, nate proprio con lo scopo di creare eventi di sensibilizzazione e solidarietà, raccoglieranno anche fondi da destinare a Fevoss Onlus per l’acquisto di un pulmino attrezzato al trasporto di persone disabili.

Tra le fila dell’ItalianAttori Vincenzo de Michele (Rosy Abate 2), Sebastiano Rizzo (Distretto di polizia e don Matteo), Manuel Ferrarini (Che Dio ci aiuti 4), Riccardo Acerbi (Capitan Findus, film la Ciociara), Marco Vivio (Capitan America), Nicolò Senni (Braccialetti rossi), Massimiliano Benvenuto (don Matteo, Carabinieri), Emiliano Ragno (la nuova squadra, carabinieri, un medico in famiglia), Paolo Romano (un posto al sole, solo per amore, don Matteo), Marco Zingaro (capitano Maria con Vanessa Incontrada) e Leandro Amato (un posto al sole).

A raccontare la partita sarà Roberto Puliero, ad assistere l’arbitro saranno due 2 giovani ragazze arbitro veronesi. Inoltre è prevista una dimostrazione dei cani antidroga della Polizia di Stato. La manifestazione gode del patrocinio e della fattiva collaborazione dell’Assessorato allo sport del Comune di Verona e della Regione Veneto. Qui il programma completo; per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook dell’evento e della Onlus

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.