Al via l’Antica Fiera di Sommacampagna

L’Antica Fiera sarà inaugurata venerdì 23 agosto alle 19.15, con un corteo che partirà dal Municipio, e si concluderà martedì 27, con lo spettacolo pirotecnico in via Guastalla.

Antica Fiera_banner (1)

Dal 23 al 27 agosto Sommacampagna si vestirà a festa, con l’annuale Antica Fiera.

Una manifestazione che, come ricorda il primo cittadino Fabrizio Bertolaso «Affonda le sue origini nelle origini del paese stesso, con una lunga tradizione agricola. Una fiera che oggi non è più momento di scambio commerciale, ma che invece vogliamo intendere come momento di scambio culturale».

Ed è con questa idea di base che la nuova amministrazione comunale ha elaborato il programma dell’edizione 2019, con la regia dell’Assessore alla Cultura, Eleonora Principe, affiancata da Paolo Manzato, con l’incarico di referente operativo della fiera, e da diversi volontari.

L’Antica Fiera sarà inaugurata venerdì 23 agosto alle 19.15, con un corteo che partirà dal Municipio, e si concluderà martedì 27, con lo spettacolo pirotecnico in via Guastalla: «Siamo partiti dal luogo principale in cui si svolge la fiera, piazza della Repubblica – spiega Principe – Si è così compreso il profondo significato di aggregazione che questo luogo ha per gli abitanti di Sommacampagna».

Una piazza giardino inserita in un centro storico che in occasione della Fiera pullula di iniziative, ma che per la sua conformazione deve fare i conti in modo più complesso con la nuova normativa in materia di sicurezza. Il lunapark e la zona ristorativa, restano immutati, mentre i luoghi dedicati agli spettacoli vengono decentrati, in linea con gli scorsi anni, in piazza Roma, via Gidino e piazza Castello. La fiera agricola si conferma a Villa Venier, così come le attività sportive agli impianti sportivi comunali.

Via Gidino sarà una vetrina per alcune aziende del territorio, vinicole, gastronomiche, alimentari e si porrà un particolare accento su coloro che promuovono la cultura. La Proloco gestirà uno stand di promozione turistica e saranno presenti alcune librerie e case editrici. Cultura che il venerdì culminerà con l’Università del Tempo Libero: tra via Gidino e via Pontiroli, infatti, verranno presentati i corsi del 23° anno accademico.

 Sul viale di villa Venier si posizioneranno le macchine agricole, nell’area del parco in prossimità delle barchesse sarà presente anche quest’anno il Mercato della Terra di Slow Food, mentre il resto del parco sarà animato dalla presenza di una vera e propria fattoria: cavalli, asinelli, pony, cani, mucche. Vi saranno poi stand dedicati alla trasformazione dei prodotti: dall’apicoltura, alla bachicoltura, al laboratorio caseario. Anche qui saranno presenti i libri, con angoli con letture per bambini, a cura della Biblioteca Comunale, e librerie del territorio, con pubblicazioni a tema rurale. Sarà possibile visitare il nuovo Archivio Storico Comunale, all’interno della Villa. Il lunedì continua con la 34a edizione del Concorso Madonnaro, che per un pomeriggio trasforma via Ospedaletto in una tela d’artista.

Il Corpo Bandistico di Sommacampagna, inoltre, aprirà e chiuderà la fiera, con il tradizionale concerto e con il campo banda, in piazza Castello. 

La trippa sarà protagonista dell’anteprima fiera, giovedì 22, con una serata di degustazione, alla presenza di cinque tra ristoranti e associazioni locali, e del 17° Concorso della Trippa, il sabato sera, presso il Circolo Anziani, dove dieci concorrenti si sfideranno il titolo di miglior preparatore di trippa.

Non può infine mancare la pesca, con la premiazione dei sei migliori produttori 2019, selezionati dai maestri peschicoltori di Sommacampagna e SonaLe premiazioni continueranno poi con l’assegnazione di un riconoscimento a sei attività che quest’anno festeggiano un importante anniversario: Oronzo Ceglie (60 anni), Ristorante Villa Vento (50 anni), Locanda Vecchia Custoza (50 anni), Sommagrafica (40 anni), Fornaio F.lli Zenatti (40 anni), L’Alimentare di Paolo Bertolaso (40 anni).

Grandi e piccole imprese, per il contributo alla crescita economica del territorio: D.B. F.lli e L’Erboristeria Il Petalo Blu di Pasquina Sperandio. Un premio all’impegno sociale e al contributo alla politica ecologica, con la gestione del Centro del Riuso, all’Associazione Missionaria di Sommacampagna.

Premio speciale per la cultura va a Filippo Oliosi, che con il proprio team di robotica del Liceo Don Bosco di Verona ha vinto il campionato mondiale della First Lego League a Houston, in Texas, con l’invenzione della “lavatrice spaziale” WEMIT. 

Quest’anno, nel pieno periodo di sensibilità “green”, il Comune di Sommacampagna ha aderito alla campagna #plasticfree, che vede un impegno da parte dei somministratori di cibi e bevande all’utilizzo di materiale alternativo alla plastica, dalle stoviglie lavabili, alla carta, al mater-bi.

Sarà attiva una raccolta di fondi per il restauro della Chiesa di Madonna del Monte (visitabile giovedì 22 dalle 19 alle 20.30), dopo il grande risultato della raccolta di firme per i Luoghi del Cuore dello scorso anno.